fbpx
7 Buone Abitudini che OGNI Fotografo dovrebbe Imparare

7 Buone Abitudini che OGNI Fotografo dovrebbe Imparare

Ogni fotografo ha le sue abitudini quando si mette a caccia del prossimo scatto, ognuna di essa votata a facilitargli la vita e a migliorare la qualità delle foto.

Se sei capitato sui questa pagina è perché anche tu sei alla ricerca di quei piccoli riti che ti aiuteranno a portare a casa immagini incredibili, fermo restando che la tecnica di base non può mai mancare.

In questo articolo vedremo insieme quelle piccole accortezze che ti faranno migliorare più velocemente, raggiungendo ben presto livelli molto alti.

Se però vuoi davvero dare una spinta immediata alla tua arte, allora questo corso 100% gratuito “Da Zero a Fotografo iPhone” è perfetto per lo scopo. 👉 Iscriviti Qui

 

1) Tieniti sempre pronto a scattare

Non puoi mai sapere quando la foto della vita apparirà di fronte ai tuoi occhi, ma in quel momento non potrai farti trovare impreparato.

Per questa ragione è bene avere il tuo telefono sempre in mano, meglio se con la fotocamera già aperta e pronta all’uso.

fotografare con smartphone

Ovviamente non devi stare sempre con il telefono così, la batteria si scaricherebbe in poco tempo e ti stuferesti ben presto.

L’importante è farlo quando esci per fotografare o tutte quelle volte che ti trovi in un contesto dal potenziale interessante.

Vedrai quante foto in più riuscirai a fare con questo piccolo accorgimento.

 

2) Fai foto tutti i giorni

Come per qualsiasi cosa, anche la fotografia è fatta di allenamento.

Per fare grandi foto bisogna abituare l’occhio a guardare il mondo con altre prospettive, il che implica fare foto molto spesso.

Matteo che tiene il telefono fermo ed immobile

Se ti metti come obiettivo di catturare almeno una decina d’immagini tutti i giorni, inizierai a notare difetti e potenziali anche in quegli scatti e scene in cui prima non vedevi nulla.

Piano piano potrai applicare questa crescita in ogni situazione, arrivando a pensare e vedere le cose come un vero fotografo.

 

3) Sfrutta diverse angolazioni

Molti principianti tendono a fare una o due foto e, se sono buone, a fermarsi li.

Questa è un’abitudine molto dannosa perché, sebbene la prima immagine sia valida, non significa debba essere la migliore.

foto dal basso

Per questa ragione occorre fotografare lo stesso soggetto da diverse angolazioni, girarci intorno, prenderlo dal basso e anche dall’alto se possibile.

Tutto questo ti porterà a renderti conto di quante possibilità la scena ha da offrirti.

Devi sapere che difficilmente la migliore angolazione sarà anche quella più scontata, quindi occorre sudare per ottenere risultati.

 

4) Vai a caccia della luce migliore

Le foto migliori non si fanno a caso, ma vengono fuori dopo un attento studio della luce e della scena.

Il che significa sfruttare momenti della giornata come quelli della Golden Hour o della Blue Hour, dove tutto assume un alone magico e di meraviglia.

golden hour

Ovviamente non sono le uniche opzioni possibili, ma certamente sono alcune delle migliori e più facilmente sfruttabili.

Risulta davvero difficile fare una brutta foto con la luce dorata del tramonto, per questa ragione è la situazione perfetta per tutti i principianti.

Ogni situazione luminosa si sposa con un tipo di fotografia, impara a conoscerla e a sfruttarla a tuo vantaggio.

 

5) Fai il backup delle tue foto

Sembra un consiglio banale, ma ho una serie infinita di amici che hanno perso centinaia di foto perché non hanno mai fatto un semplice backup.

Questa, tra tutte le abitudini del fotografo, è certamente una delle più salutari e facili da fare.

Ti basterà infatti caricarle su iCloud per vederle al sicuro e protette da qualsiasi incidente che possa accadere al tuo iPhone.

Se non ti piace questa opzione, potrai semplicemente comprare un hard disk esterno o caricarle direttamente sul PC per risolvere ogni problema.

Cosa stai aspettando? Corri subito a fare un bel backup.

 

6) Riguarda i tuoi lavori

Immagino tu abbia centinaia (se non migliaia) di foto in archivio che hai scattato attraverso gli anni, ma quante volte le hai riguardate?

Capita spesso di fotografare per poi buttare i file in un angolo buio della nostra galleria, dimenticandoci persino che esistono.

abitudini fotografo

Una della migliori abitudini del fotografo è proprio quella di andare a riguardare i suoi precedenti lavori, cercando di capire in cosa è migliorato e dove invece continua a fare errori.

I migliori maestri che possiamo incontrare siamo noi stessi, cercando di spingerci verso nuove vette attraverso l’auto-perfezionamento.

 

7) Condividi le tue foto

Nell’essere un fotografo principiante non c’è nessuna vergogna, per questo le abitudini dicono che per migliorare bisogna chiedere consigli e opinioni a chi è più esperto di noi.

Questo lo si può fare partecipando a contest e unendosi a community di altri fotografi, i quali saranno sempre felici di aiutarti a progredire o di ascoltare i tuoi consigli.

abitudini fotografo

Una di queste community è proprio quella di iCamera su Facebook, qui potrai trovare centinaia di appassionati come te che non vedono l’ora di parlare un po’ di fotografia.

Sei benvenuto a braccia aperte, come tutti del resto.

 

Conclusioni

Se inizierai a prendere queste poche e semplici abitudini, vedrai che in un batter d’occhio il livello della tua fotografia farà un balzo incredibile in avanti.

Se hai dubbi o domande puoi scriverci qui sotto nella sezione “commenti“, in ogni caso puoi trovarci anche su Instagram e YouTube dove troverai sempre contenuti di qualità.

Condividi l’articolo con i tuoi amici per trasmettere anche a loro queste abitudini salutari del fotografo.

Touch Retouch: l’App per Eliminare gli Elementi Indesiderati

Touch Retouch: l’App per Eliminare gli Elementi Indesiderati

Touch Retouch è una delle tante opzioni presenti sullo store di Apple in grado di modificare le foto, ma non nel modo classico che siamo tutti abituati a conoscere.

Questa fantastica app infatti è in grado di eliminare le imperfezioni presenti dai nostri scatti con appena una semplice passata del dito sullo schermo, restituendoci immagini perfette.

Se vuoi scoprire come usarla allora questo è il tutorial che fa per te ma, se il tuo scopo è avere immagini sempre perfette, il nostro corso gratuito “Da Zero a Fotografo iPhone“, sono sicuro si rivelerà un alleato anche migliore. 👉 Iscriviti Qui

 

Tutorial Touch retouch

Per prima cosa, dopo aver scaricato Touch Retouch e pagato i due euro abbondanti che servono per acquistarla, ci troveremo di fronte alla schermata home.

Qui avremo l’opportunità di seguire un breve tutorial che ci aiuterà a capirne le basi, oppure potremo importare direttamente una foto dal nostro album e iniziare a modificarla.

Scelta l’immagine alla quale vogliamo apportare le modifiche, troveremo un menù posizionato nella parte bassa dello schermo che ci offre quattro possibilità differenti.

 

Rimozione oggetti

Rimozione oggetti ci permette di selezionare le parti della foto che vogliamo eliminare con un pennello.

Passando il dito coloreremo le zone toccate e, una volta incluso tutto quello che vogliamo rimuovere, non dovremo fare altro che pigiare il pulsante “GO” per farlo sparire.

touch retouch

Se il pennello non ti piace, potresti optare per il lazo, il quale ti permette di selezionare la zona da correggere disegnandone il contorno.

Una volta finito, l’app selezionerà automaticamente l’intero contenuto per poi modificarlo quando le daremo il via attraverso il solito pulsante “GO“.

touch retouch

Cancelletto invece serve per aiutarci a correggere la selezione effettuata, andando sottrarre dalla selezione toccate.

Riparazione rapida

Riparazione rapida è la versione più semplice di rimozione oggetti.

rimozione - touch retouch

Qui non avremo possibilità di evidenziare cose o effettuare selezioni, al semplice passare del dito il software correggerà automaticamente ciò che si trova sotto.

Perfetto per elementi piccoli e ben definiti ma non adatta a chi vuole lavorare di fino.

 

Rimozione linee

Questo strumento è forse il più particolare di tutti.

Invece di modificare o rimuovere intere zone, l’app riconosce ed elimina solo alcune linee che incontra in prossimità della zona da noi indicata.

linee

Non occorre nemmeno essere troppo precisi a patto che la linea sia bella chiara e netta.

Con un semplice tocco ci sbarazzeremo di cose come cavi della luce o pali fastidiosi che fanno capolino nelle nostre foto.

 

Stampa clone

Con stampa clone di Touch Retouch non rimuoveremo parti della scena, bensì le andremo a duplicare.

Ci basterà infatti fare un primo tocco nella zona che siamo interessati a riprodurre e, successivamente, iniziare a passare il dito laddove vogliamo riportare quella porzione d’immagine.

clone - touch retouch

Molto utile per quando occorre coprire qualcosa di grande abbastanza da rendere impossibile la rimozione.

Se sei interessato ad altre app per la modifica delle foto, potresti voler leggere il tutorial di Lightroom, Snapseed o di Focos.

 

Conclusioni

Ora conosci tutte le funzioni e l’utilizzo che puoi fare con esse di Touch Retouch, potrai far sparire dalle tue foto ogni intruso fastidioso.

Se hai dubbi o domande, scrivicelo qui sotto nei commenti e non dimenticare di mettere il like alle nostre pagine Facebook, Instagram e canale YouTube.

Condividi questa guida con tutti i tuoi amici e insegna loro a usare questa fantastica app.

Come delle Fare Foto Sfocate con tutti i modelli di iPhone?

Come delle Fare Foto Sfocate con tutti i modelli di iPhone?

Fare foto sfocate con iPhone può essere semplice come bere un bicchier d’acqua, ma bisogna conoscere gli strumenti o le tecniche giuste.

Questa possibilità, fino a qualche tempo fa, era quasi utopica sui dispositivi mobili, restando esclusiva delle reflex professionali.

Grazie all’evoluzione della tecnologia però, ci sono stati messi a disposizione mezzi sempre più efficaci e completi per soddisfare ogni nostro desiderio fotografico.

Se hai voglia di sfocare lo sfondo delle tue foto e vuoi conoscere i vari trucchetti, allora sei nel posto giusto perché stiamo per vederlo insieme.

 

Come fare foto sfocate tramite la modalità ritratto d’iPhone

Partiamo dalla meravigliosa modalità ritratto comparsa sulle recenti versioni d’iPhone, la quale ha fatto fare un grande balzo in avanti al mondo della fotografia mobile.

Grazie a questa funzione hai la possibilità di scattare una foto e, in seguito, recarti nella sezione modifica d’iOS per apportare alcuni cambiamenti.

modalità ritratto

Quello che davvero ci interessa però, è il controllo sfocatura.

Questo cursore consente di sfocare le zone della foto meno nitide semplicemente scorrendo il dito sullo schermo.

Proprio come per gli obiettivi professionali delle reflex, avrai la possibilità di simulare la variazione di apertura del diaframma, arrivando a ottenere risultati davvero magnifici.

Ovviamente non devi esagerare, se spingerai troppo in alto il livello otterrai una foto palesemente finta e brutta da vedere.

foto ritratto

Un’altra grande caratteristica (che non ha a che vedere col come fare foto sfocate) è la possibilità di cambiare la luce della scena catturata con l’iPhone.

Vi sono davvero delle opzioni interessanti come quella chiamata “luce teatro” la quale ti permette di scontornare il volto del soggetto piazzandolo su uno sfondo nero.

Ovviamente ci si può spendere ore a giocare con tutte le varie impostazioni, ma lascio a te il piacere di esplorarle in dettaglio.

 

Come fare foto sfocate con l’app per iPhone Focos

Focos è un’app che si può scaricare gratuitamente tramite l’app store ma che presenta alcune (parecchie) funzioni a pagamento.

Quello che ci interessa a noi è solo la parte legata al come fare foto sfocate con iPhone, quindi non occorre fare ulteriori acquisti per soddisfare le nostre esigenze.

come fare foto sfocate iphone

Una volta installata e aperta l’app ci troveremo di fronte a due differenti possibilità: quella di scattare una foto o di sceglierne una dalla memoria del telefono.

In entrambi i casi, individuata l’immagine, basterà fare un click sul soggetto per far si che il software applichi una cremosa sfocatura tutto intorno.

Una volta fatto questo apparirà un cursore nella parte bassa dello schermo, con il quale potremo aumentare o diminuire l’effetto.

come fare foto sfocate iphone

La cosa importante è che il soggetto della tua foto sia ben nitido e definito, con colori che non si mescolano con lo sfondo.

Se non starai attento a queste cose il software potrà fare confusione e non scegliere in modo preciso i contorni interessati.

Tra le opzioni a pagamento troviamo poi degli effetti che ricreano la sfocatura di alcune grandi lenti famose nel panorama fotografico.

come fare foto sfocate iphone

Non la ritengo un’aggiunta molto utile ma, se sfocare foto è la tua passione, allora potrebbero valere il prezzo del biglietto.

 

Come fare foto sfocate con iPhone senza app

Devi sapere che, anche se in misura minore, è possibile sfocare le foto fatte con iPhone senza ricorrere a trucchi come la modalità ritratto o app terze parti.

Le lenti in dotazione (anche nel caso sia una sola) hanno capacità di riprodurre un minimo di sfocatura senza l’uso del software, ma dovrai essere tu ad aiutarle.

come fare foto sfocate iphone

Per farlo devi prendere alcuni semplici accorgimenti in fase di scatto.

Quali? Beh, devi fare in modo che il tuo soggetto sia molto vicino alla lente, ma non troppo per fare si che il telefono non sia in grado di metterlo a fuoco.

La distanza ideale è di dieci/venti centimetri, abbastanza per un buon ritratto.

Come vedi in questo paragone qui sotto, pur senza usare strumenti esterni e solo modificando la distanza dall’oggetto, ho dato vita a due foto con una sfocatura molto buona.

come fare foto sfocate iphone

Specialmente in quella più ravvicinata poi, l’effetto risulta davvero di ottimo livello.

Quindi, nel caso tu abbia un iPhone un po’ più vecchiotto o sia senza internet e possibilità di scaricare un’app, potrai sempre ricorrere a una buona tecnica per sfangarla.

 

Conclusioni

Ora hai ben chiari i metodi per fare foto sfocate con iPhone e, seguendoli come un bravo discepolo, sarai in grado di ottenere risultati pazzeschi.

Se hai ancora dubbi o domande però, non esitare a scriverceli qui sotto nella sezione commenti.

Metti il like alle nostre pagine Facebook, Instagram e canale YouTube per non perdere tutte le novità dal mondo della fotografia da iPhone.

Condividi l’articolo con i tuoi amici e fai sapere anche a loro come fare foto sfocate con iPhone.

Le 4 Migliori app Gratis per Modificare le Foto su iPhone

Le 4 Migliori app Gratis per Modificare le Foto su iPhone

Nel panorama delle app d’iPhone ne esistono davvero moltissime per modificare le foto, ma tra queste ve ne sono molte a pagamento mentre altre si possono scaricare gratis.

Ovviamente a nessuno di noi piace regalare i soldi in giro quando potremmo tenerceli in tasca, quindi la preferenza va su quelle a costo zero.

In quest’elenco vedremo una lista di app gratuite o con funzioni a pagamento secondarie, le quali ci permettono di fare tutto quello di cui abbiamo bisogno senza spendere un centesimo.

Se vuoi scoprire le migliori app gratis per modificare foto con iPhone, allora cominciamo!

 

1) La sezione modifica d’iPhone

Molto spesso ci dimentichiamo che il nostro telefono ci offre degli strumenti gratuiti già inclusi, il che è un errore.

Se ci mettiamo a esplorarli un pochino, ci rendiamo facilmente conto che offrono davvero un sacco di funzioni utili al nostro scopo.

modifica foto

 

Se vuoi scoprirli più in dettaglio, allora meglio se vai a leggere quest’articolo qui che ne parla in modo molto approfondito.

Scorrendo gli strumenti forniti da Apple, troveremo quelli che ci permettono di tagliare e correggere l’angolazione della foto.

Andando avanti si trovano i cursori per alcune semplici ma efficaci regolazioni di esposizione e colore, oltre che la funzione di ottimizzazione che esegue una modifica automatica molto rapida.

app per modificare foto gratis iphone

Nelle versioni più recenti è stata aggiunta la possibilità di gestione della sfocatura e della luce nei ritratti, che garantisce risultati da urlo.

Prima di andare alla ricerca di mille app gratis per la modifica delle foto con iPhone, meglio sempre dare un’occhiata a quello che già ci viene fornito, potrebbe regalarci grandi sorprese.

 

2) Lightroom

Questa è quella che personalmente preferisco, poiché fornisce una serie infinita di strumenti anche molto avanzati e professionali, in modo totalmente gratuito.

In un precedente tutorial ne ho spiegato le funzioni in modo dettagliato quindi, se vuoi sapere di più, puoi andare a leggere quest’articolo.

app per modificare foto gratis iphone

Grazie a quest’app sfornata da Adobe, un vero pilastro nel mondo della fotografia, potrai fare praticamente qualsiasi cosa tu desideri.

Vi sono le classiche funzioni basilari di gestione di luci e colori, ma anche altre molto più sofisticate come ad esempio la color grading.

Se poi sei un appassionato di filtri, allora devi sapere che qui hai la possibilità d’importarene un numero infinito, semplicemente scaricandoli da internet.

app per modificare foto gratis iphone

Vi sono un paio di funzioni (ancora più) avanzate a pagamento, ma sono un plus che non risulta fondamentale né intacca l’esperienza d’uso.

Se sei alla ricerca della migliore app per modificare foto gratis su iPhone, allora questa deve stare in cima alla tua lista dei desideri.

 

3) Snapseed

Se Lightoom è il re in questo campo, possiamo considerare Snapseed come la regina che gli siede affianco.

Se vuoi scoprire tutte le sue incredibili funzioni, allora meglio se dai un’occhiata alla guida dettagliata che ho scritto un po’ di tempo fa.

app per modificare foto gratis iphone

Senza scendere troppo nel dettaglio però, è importante sapere che quest’app è completamente gratuita in ogni sua funzione.

Tra quelle messe a disposizione si trovano le classiche per le modifiche basilari, mentre altre molto avanzate e assolutamente fantastiche.

Un esempio è la possibilità di rimuovere piccoli oggetti o imperfezioni in alcune zone della foto, oppure quella che permette di modificare l’espressione del volto.

Una menzione speciale va poi alla funzione “doppia esposizione“, la quale offre la possibilità di fondere insieme due immagini differenti.

doppia esposizione snapseed

Da un punto di vista professionale, se comparata con Lightroom, si sente la mancanza di alcuni strumenti e regolazioni importanti, ma è un difetto compensato da alcune aggiunte uniche e utilissime.

Per questo il mio consiglio è di scaricarle entrambe, tanto sono gratis, no?

 

4) Fotor

Anche qui ricadiamo nell’elenco delle app per modificare le foto con iPhone gratis… O quasi.

Fotor infatti ha la maggior parte degli strumenti ed effetti disponibili fin da subito senza spendere un centesimo, ma offre anche numerose aggiunte a pagamento.

Quali? A parte un paio di funzioni utili come “rimuovi foschia” o la regolazione del colore selettiva, si tratta per lo più di filtri e cornici che non aggiungono davvero nulla di fondamentale.

Fotor

Vi sono infatti tutti quegli elementi necessari per trasformare qualsiasi immagine in un vero capolavoro, e anche qualcosa in più.

Per esempio possiamo trovare la sfocatura a campo selettivo, tipica di strumenti come Focos o di app di ritocco molto professionali.

La galleria filtri è abbastanza fornita, anche se vi sono altre app che sanno offrire di più sotto quest’aspetto.

fotor

Un’ultima menzione di merito va alla possibilità di creare collage e applicare interessanti effetti mosaico ai nostri scatti, dando dei tocchi davvero creativi.

Se poi la fotografia scorre nelle tue vene e vuoi rimanere sempre in contatto con persone che condividono la tua passione, allora in Fotor troverai un ulteriore alleato.

fotor

Quest’app si collega direttamente a una community di fotografi, alla quale ti verrà dato accesso dopo aver creato il tuo profilo personale.

Qui potrai condividere i tuoi lavori e vedere le opere altrui, restando in continuo aggiornamento su tutte le novità e tecniche più usate.

Ci siamo anche noi…

Per questo però, non esistono solo app di terze parti.

Devi sapere che anche iCamera ha la sua personale community di fotografi, i quali interagiscono tra loro ogni giorno.

Iscrivendoti potrai postare le tue foto, ricevendo consigli ed elogi riguardo al tuo operato oltre che fare lo stesso con i lavori dei tuoi colleghi.

Non solo, vengono indetti contest mensili dove si elegge la foto migliore postata sul gruppo, un modo davvero fantastico per mettersi in gioco.

Se sei interessato o anche solo curioso allora non devi fare altro che seguire questo link e cliccare si “iscriviti“, noi saremo felicissimi di accoglierti.

… e abbiamo creato i nostri preset!

Se sei alla ricerca di un qualcosa che ti aiuti a dare una spinta alle tue foto in pochi secondi senza dover apprendere le basi dell’editing, puoi scaricare il nostro pacchetto premium di filtri e cambiare il look alle tue foto in un click!

Utilizzando Lightoom mobile e seguendo questa semplice procedura potrai caricarli e averli sempre a disposizione per usarli infinite volte e rendere ogni tua immagine in un capolavoro che sembrerà ritoccata da un professionista.

Provare per credere!

 

Conclusioni

Ora sai quali sono le quattro migliori app per modificare le foto su iPhone, tutte gratis e pronte da scaricare.

Se ti è piaciuto l’articolo condividilo con i tuoi amici e fai conoscere anche a loro queste fantastiche app.

Seguici su Instagram e YouTube oltre che sulla pagina Facebook linkata poco sopra, per restare sempre aggiornato sul mondo della fotografia da iPhone.

Se hai dubbi o domande lasciaci un commento, noi siamo sempre felici di rispondere ai nostri lettori!

Nascondere Foto iPhone: Come Creare Cartelle Segrete

Nascondere Foto iPhone: Come Creare Cartelle Segrete

Se hai delle foto o video sul tuo iPhone che vuoi nascondere da sguardi indiscreti, roba tipo tu che balli in tutù col tuo cane, allora sappi che esiste il modo per farlo.

Apple tiene molto alla privacy dei suoi utenti, per questo ha creato dei semplici metodi che permettono di avere delle cartelle private e visibili solo a noi.

Esistono poi app che ti permettono d’inserire una password, in modo che anche i peggiori ficcanaso non riescano a raggiungere i tuoi segreti.

Se vuoi scoprire come fare allora sei nel posto giusto, perché stiamo per vederlo insieme.

 

Metodi per nascondere le foto su iPhone

Partiamo col dire quali metodi esistono per eseguire questa semplice operazione,

Come ti ho detto in precedenza, Apple fornisce la possibilità di nascondere delle foto dall’iPhone e relegarle in una cartella chiamata, appunto, nascoste.

Questa possibilità è molto utile, ma non ti mette del tutto al riparo dai curiosi in quanto questi file sono sempre accessibili dal menù principale della galleria.

ios 14

Il gruppo “Nascoste” Si troverà infatti scorrendo la schermata più in basso, senza nessuna possibilità ulteriore di protezione.

Nel caso tu voglia essere assolutamente certo che nessuno possa vedere cosa nascondi, allora dovrai rivolgerti a un’app terze parti.

Il mio consiglio è quello di scegliere Photo Vault, ma nessuno ti vieta di cercarne un’altra che ti piaccia di più.

 

Come nascondere foto attraverso l’app dell’iPhone

Partiamo dalle basi e quindi cominciamo con parlare dell’app nativa presente sul tuo iPhone, la quale ti permette di nascondere foto abbastanza bene.

nascondere foto iphone

Per farlo devi andare nella galleria e scegliere l’immagine che non vuoi sia visibile.

nascondere foto iphone

Una volta fatto questo, clicca sul pulsantino in basso a sinistra con la freccia blu.

Qui ti si aprirà la schermata di condivisione, nella quale troverai anche l’opzione nascondi.

nascondere foto iphone

Una volta pigiata l’icona dell’occhio, tornando alla galleria potrai notare che la foto in questione non è più dove stava prima.

nascondere foto iphone

Per andarla a visualizzare, dal menù principale dell’app foto, scorri in basso e cerca la cartella chiamata appunto “Nascoste“.

galleria

Qui ci saranno tutti quei file che hai deciso di togliere dalla vista, ordinati in base alla data dello scatto.

 

Come ripristinare i file nascosti

Per riportare questi file alla loro posizione originale è davvero semplicissimo e richiede pochi secondi.

galleria

Per prima cosa vai nella cartella “Nascoste” e seleziona l’immagine della quale hai superato l’imbarazzo e ti sta bene ritorni visibile al mondo.

Ora, clicca nuovamente sull’icona della condivisione e cerca la voce “Mostra“.

galleria

Una volta pigiata, la foto verrà teletrasportata da questa alla galleria principale, nello stesso punto in cui stava prima che decidessi di toglierla dalla vista.

 

Nascondere foto con password (Phonto Vault)

Photo Vault è un’app per nascondere foto molto più avanzata rispetto alla semplice galleria del tuo iPhone.

Grazie a essa potrai infatti inserire una password a protezione dei tuoi segreti, molto meglio di una semplice cartella separata dalle altre.

Nella sua versione base ti offre la possibilità di creare due cartelle protette mentre, nel caso te ne servissero di più, ti basterà comprare la versione a pagamento per 3.99€.

nascondere foto iphone

Una volta installata, per utilizzarla, non devi fare altro che pigiare sul pulsante “Start” E inserire il tuo codice segreto.

Nel caso lo dimenticassi, non ti preoccupare. Quest’app ti chiederà anche una email di recupero, grazie alla quale potrai sempre reimpostare la chiave d’accesso in pochi istanti.

Settato tutto vai su “Importa” E concedi l’accesso all’app a iTunes e alla galleria del tuo iPhone.

Una volta importate ti verrà data l’opzione di eliminarle dalla galleria di iOS, in modo che restino solo dove nessuno può vederle.

Non dimenticarti di eliminarle anche dall’album “Eliminate di recente” Altrimenti resteranno visibili li per i successivi quaranta giorni.

 

Altre app per nascondere foto su iPhone

Nel vastissimo panorama offerto dall’app store, possiamo trovare decine di valide opzioni per nascondere le foto sul nostro iPhone.

Alcune di esse sono molto semplici, mentre altre sono davvero ingegnose e piene di sorprese.

 

Calculator#

Calculator# sembra alla vista una innocentissima app calcolatrice ma, se inserito il codice di sicurezza, si sblocca dando accesso a un mondo parallelo.

calculator

Qui potrai nascondere praticamente qualsiasi cosa dal tuo iPhone, non solo le foto.

Contatti, messaggi o addirittura un browser a cui nessuno potrà avere accesso né potrà accorgersi che c’è qualcosa d’invisibile da qualche parte sul tuo telefono.

L’app è gratuita con alcune funzioni a pagamento.

 

Keep safe

Keep safe si differenzia dalle altre non tanto per quello che nasconde, ma per come lo fa.

Qui non avrai solo il codice di sblocco, ma addirittura il rilevamento dell’impronta digitale per impedire a chiunque che non sia tu di accedere.

nascondere foto iphone

Una ulteriore chicca sta nel fatto che non compare nelle app recentemente usate e non salva le foto nella memoria interna, ma direttamente sul cloud.

Ultima ma non per importanza la possibilità di bloccare e chiudere tutto semplicemente girando a faccia in giù il telefono.

Anche in caso di sorprese mente la stai usando, nessuno riuscirà a strappare i tuoi segreti.

Anche quest’app è gratis e permette di rimuovere la pubblicità per 0.79€.

 

Come scoprire se è installata un app per nascondere foto su iPhone?

Siccome queste app per nascondere (tra le altre cose) foto su iPhone sono molto furbe e tentano di mascherarsi da altre cose, non esiste un vero metodo efficace al 100%.

Il modo migliore che ti consiglio è quello di andare nell’app store e cercare alcuni nomi tipo:

  • Safe;
  • Vault;
  • Hidden;
  • Ghost app;
  • Privacy.

In questo modo potrai vedere se compare la scritta “Installa” Oppure “Apri“.

Nel primo caso tutto bene, nel secondo significa che quell’app è presente e la persona sta nascondendo qualcosa sotto qualche altra veste.

Se ti è piaciuto quest’articolo potresti voler leggere:

12 fantastiche idee per foto creative con il tuo iPhone

Fotografia Panoramica: 8 Consigli per Scattarne con iPhone

Come fare belle foto per Instagram con iPhone, la guida completa

 

Conclusioni

Ora sai tutti i metodi e le app per nascondere foto su iPhone, puoi dormire sonni tranquilli sicuro che nessuno andrà alla scoperta dei tuoi segreti.

Se hai dubbi o domande, scrivicelo qui sotto nei commenti.

Metti il like alle nostre pagine Facebook, Instagram e canale YouTube per non perderti nessun aggiornamento dal mondo della fotografia con iPhone.

Condividi l’articolo e fai sapere ai tuoi amici come nascondere foto su iPhone… O magari no, se preferisci curiosare i loro segreti.

 

 

 

Focos: l’App per la Modalità Ritratto su tutti gli iPhone

Focos: l’App per la Modalità Ritratto su tutti gli iPhone

Se hai un iPhone e sei alla disperata ricerca di un qualcosa che ti aiuti a scattare ritratti mozzafiato, allora Focos è decisamente l’app che fa al caso tuo.

Grazie a essa potrai finalmente dare quel fantastico effetto sfocato alle spalle dei tuoi soggetti, proprio come con le lenti professionali usate dai fotografi.

La cosa meravigliosa è che quest’app è scaricabile gratuitamente dallo store, con solo alcune opzioni in app che richiedono un pagamento supplementare.

Pur essendo utili, queste funzioni non sono vitali per un utilizzo dell’app soddisfacente, per questo possiamo godercela nella versione free.

Scopriamo insieme come usarla.

 

Come usare Focos, menù apertura

Focos è un’app che si pone come alternativa alla classica modalità ritratto di Apple, perfetta per chiunque abbia un modello che non dispone di questa opzione o per chi voglia provare altre strade.

Per scattare dei fantastici ritratti non dovremo fare altro che installare l’app e iniziare a giocare con le sue funzioni.

Una volta aperta, ci troviamo di fronte la scelta se scattare una nuova foto o sceglierne una dalla nostra galleria.

In entrambi i casi potremo applicare le stesse modifiche, quindi non è sempre necessario dover usare quest’app per scattare.

Nonostante questo devo dire che i comandi messi a disposizione da Focos per la fotocamera non sono male, anche se non paragonabili a quelli di un’app professionale.

Detto questo, una volta selezionata l’immagine, possiamo procedere con la modifica della stessa.

 

Formato

La prima opzione che troviamo si chiama formato e ci permette di scegliere l’apertura del diaframma che andrà simulata digitalmente da Focos.

Se vogliamo sfocare molto lo sfondo, allora meglio scegliere un valore più piccolo possibile, come f 1.4.

focos

Vice versa, nel caso si voglia optare per un effetto meno netto sarà giusto dirigersi su valori più grandi, come f 8 o superiore. 

 

Fuoco

Grazie a questa meravigliosa funzione, potremo istantaneamente cambiare il punto di messa a fuoco della nostra immagine.

Ovviamente questa non è una bacchetta magica. Qui non ci sarà possibile cambiare il punto di fuoco originale dello scatto.

come fare foto sfocate iphone

Non pensare quindi di poter ricorrere a Focos nel caso ti ritrovassi con una immagine fuori fuoco, non potresti salvarla.

Quello che puoi fare invece è cambiare il punto rispetto a cui l’effetto sfocato viene applicato, modificando quindi il risultato finale.

Mi spiego meglio. Grazie a questa impostazione puoi decidere se applicare lo sfocato settando come punto d’origine il naso, gli occhi o qualsiasi altra parte dello scatto.

 

Forma

La forma si presenta da sola e serve per cambiare la forma della sfocatura che andrai ad applicare alla foto.

Ora, seppur un’opzione molto carina, ha davvero pochissime se non nessun’applicazione in termini di fotografia professionale.

Se a questo aggiungiamo che quasi tutte le forme diverse da quella circolare sono a pagamento, ci si chiede se esista davvero un senso in questa voce del menù.

Se vuoi giocare va bene spenderci i soldi, ma altrimenti evita.

 

Le altre opzioni

Da qui in avanti ci troviamo altre opzioni tutte a pagamento o direttamente connesse con queste funzioni premium, come ad esempio vividezza.

Siccome sono inutili in fotografia ma puramente dedicate allo svago non esiste la necessità di una spiegazione tecnica, puoi semplicemente buttarti e provare a giocare con ognuna di esse.

Vanno però segnata la sezione del menù chiamata “Lenti“, la quale riproduce lo sfocato di alcune lenti molto famose in fotografia.

Non è malvagia, ma non è in grado di ricreare quest’effetto in modo convincente e quindi non me la sento di consigliartela.

 

Conclusioni

Arrivati qui sai le migliori funzioni di Focos e perché dovresti installarla sul tuo telefono, vai e inizia subito a sfocare le tue immagini.

Se hai dubbi o domande, scrivicelo qui sotto nei commenti e noi ti risponderemo al più presto.

Segui le nostre pagine Instagram, Facebook e canale YouTube per restare sempre aggiornato e condividi l’articolo con i tuoi amici per far sapere anche a loro come usare Focos.