fbpx
Modalità Notte iPhone 12: Cosa Cambia dall’iPhone 11

Modalità Notte iPhone 12: Cosa Cambia dall’iPhone 11

La modalità notte dell’iPhone 12 è solo l’ultimo prodotto nato da una lunga serie di piccole e gradi migliorie nate in casa Apple.

Questa fantastica aggiunta software ci permette di avere degli scatti mozzafiato anche in condizioni di luce difficilissime, come solo le migliori fotocamere possono fare.

Per aiutarti a capire cosa c’è di nuovo e come usare al meglio questa opzione, ho deciso di scrivere quest’articolo.

Qui vedremo insieme a cosa serve, come usare e le novità della modalità notte della fotocamera dell’iPhone 12.

Se sei curioso di scoprire cosa è uscito dal calderone di Cupertino allora partiamo subito alla scoperta.

 

Come Funziona la Modalità Notte d’iPhone 12


La modalità notte dell’iPhone 12 serve per scattare in condizione di luce molto difficile e si attiva automaticamente in caso di necessità.

In questo caso, nella parte alta dello schermo, comparirà una icona che ci segnala l’inserimento di questa funzione.

Ovviamente questo ha delle conseguenze sulla cattura dell’immagine che vanno tenuti i  debita considerazione.

Su tutti il fatto che, con questa funzione inserita, il tempo dell’otturatore si alzerà di molto per permettere un maggior afflusso di luce verso l’obiettivo.

Modalità Notte Foto iPhone

Questo significa che, se in una foto diurna l’otturatore si apre per una frazione piccolissima di secondo, qui può rimanere aperto anche fino a due secondi.

Questo nel caso sia lasciato in automatico perché, nel caso volessimo prendere noi il controllo, potremo portarlo fino a ben sedici secondi.

Questo cosa significa per le nostre foto?

Come detto prima, tutti questi accorgimenti portano delle sostanziali conseguenze per i nostri scatti.

Per poter catturare luce quando questa non è presente in grande quantità, occorre fare dei necessari compromessi.

In questo caso, allungando i tempi di scatto, saremo anche soggetti a una maggiore probabilità di mosso delle nostre immagini.

mosso

Il mosso a cui mi riferisco può essere di due tipi: 

  • Nella scena;
  • Fuori dalla scena.

Mosso nella scena

Per mosso nella scena mi riferisco al fatto che, se inquadreremo dei soggetti in movimento usando tempi di scatto lunghi, ne cattureremo anche i movimenti effettuati in questo lasso temporale.

Se per esempio cercheremo di fotografare un’auto in corsa, molto probabilmente nell’immagine vedremo solo una macchia di colore indistinguibile.

Stessa cosa con le persone o con soggetti che si muovono nella loro interezza.

Mosso fuori dalla scena

Per mosso fuori dalla scena mi riferisco a una foto poco nitida a causa dei movimenti del telefono o delle nostre mani in fase di scatto.

Durante due secondi, per quanto tu possa cercare di stare fermo, sarai sicuramente soggetto a qualche spostamento seppur minimo.

Questo non può essere compensato dalla stabilizzazione se tanto prolungato nel tempo.

Questo porta a foto buone solo per il cestino della spazzatura.

 

Come Evitare di Fare Foto Mosse


La risposta è semplice quanto, talvolta, complessa da applicare.

La prima soluzione è quella di usare un treppiede quando scatti con la modalità notte del tuo iPhone 12.

Se non avessi a disposizione uno strumento come questo, potresti sempre cercare un supporto statico nelle vicinanze per appoggiarti.

Purtroppo questa soluzione non funziona quando a muoversi sono i soggetti presenti nelle foto, ma per questo esiste un altro rimedio.

La risposta è cercare di usare il mosso a tuo vantaggio, facendo di esso un elemento creativo della scena.

Ovviamente non potremo mai dire a un ballerino in scena di fermarsi per permetterci di scattare, quindi possiamo dare dinamicità alla scena catturando il movimento come nella foto qui sopra.

Cosa Cambia tra Modalità Notte d’iPhone 11 e 12


La vera e più grande differenza rispetto alla modalità notte dell’iPhone 11 sta nel fatto che sul 12 la si possa usare su tutte le lenti.

Se sull’11 questa era sfruttabile solo sul grandangolare, adesso la troveremo anche sul tele e sull’ultra grandangolare.

Ovviamente questo ci apre la possibilità di catturare ogni tipo di scena notturna, anche sfruttando il fattore di moltiplicazione.

modalità notte iphone 12

Purtroppo, nonostante questa aggiunta, la migliore lente per scattare in condizioni di scarsa luce resta comunque il grandangolo, grazie alla sua apertura focale migliore.

Se però ci trovassimo con esigenze ben specifiche, è bello poter contare su questa modalità sempre a disposizione.

La cosa aiuta a rendere il telefono ancora più versatile in tutte le situazioni, colmando sempre di più quel divario rispetto alle fotocamere digitali.

 

Conclusioni


Adesso sai tutte le novità che la modalità notte dell’iPhone 12 porta con se, puoi uscire a scattare foto in qualsiasi condizione di luce.

Se ami la fotografia e vuoi mettere alla prova le tue abilità di fotografo, unisciti alla nostra community su Facebook e partecipa ai contest mensili.

Segui la nostra pagina Instagram e il canale YouTube per non perderti tutte le novità del mondo Apple e della fotografia da iPhone.

Scrivici qui sotto nei commenti se hai dubbi o domande e condividi l’articolo con i tuoi amici per far conoscere anche a loro la modalità notte dell’iPhone 12.

7 Tecniche per Fotografare i Fiori ed Ottenere Grandi Risultati

7 Tecniche per Fotografare i Fiori ed Ottenere Grandi Risultati

Fotografare i fiori è certamente una passione che coinvolge tutti i fotografi a un certo punto.

Essendo tutti così belli, colorati e pieni di vita, sembrano dei piccoli modelli che pregano perché qualcuno gli dia un po’ di attenzioni.

Per fotografarli al meglio però, occorrono alcuni accorgimenti e tecniche diverse dal solito, le quali garantiscono il successo.

In quest’articolo le andremo a vedere insieme ma, se vuoi migliorarti come fotografo, allora il corso “Da Zero a Fotografo iPhone” ti darà esattamente quello che cerchi 👉 Iscriviti Qui

 

1) Fotografali dal basso

Una delle cose più importanti per fotografare al meglio i fiori, consiste nel presentarli agli occhi dell’osservatore da punti di vista inusuali.

Chi si sognerebbe mai di mettersi a osservare un fiore dal basso invece che da sopra? La risposta ovviamente è nessuno.

flowers

Per questo motivo dovrai essere tu a portare questa nuova angolazione, mostrando a tutti che i fiori possono regalare emozioni anche da tale posizione.

In questa foto ad esempio, riusciamo a vedere la parte inferiore della corona, con il soggetto che si staglia verso l’alto.

fotografare fiori

Oltre alla bellezza dei colori e delle forme, si aggiunge un senso di leggerezza e vitalità dato da questo particolare punto di vista.

Cerca anche tu un soggetto simile e prova con le tue mani a ricreare l’effetto.

 

2) Avvicinati

Una delle soluzioni più efficaci e che permettono di dare quel qualcosa in più alla tua foto, è quella di avvicinarsi molto.

Da una distanza di pochi centimetri il tuo iPhone sarà in grado di cogliere i dettagli più piccoli, i quali altrimenti risulterebbero invisibili.

fiori

Per fare questo però, potresti aver bisogno di acquistare una lente macro.

Questo è un tipo di obiettivo che ti permette una messa a fuoco estremamente ravvicinata, cosa che il tuo telefono altrimenti non farebbe.

rosa

Guarda come le sfumature e le imperfezioni di questa rosa danno profondità alla foto, impreziosendola con quel tocco in più all’intera scena.

 

3) Cura lo sfondo

Uno degli elementi meno curati dai principianti nel fotografare i fiori, è certamente lo sfondo.

I fiori sono belli e colorati, quindi distolgono l’attenzione da quello che c’è dietro, giusto? Sbagliato.

flowers

Anche se è effettivamente vero che difficilmente l’occhio cade sullo sfondo, l’osservatore della foto percepirà sicuramente una maggiore armonia se curiamo anche ciò che sta in secondo piano.

Ovviamente però, non è sempre possibile decidere quello che sta dietro al nostro soggetto, ma non occorre disperarsi.

Evitando di rovinare le piante strappando i nostri colorati amici, possiamo optare per alcune semplici soluzioni.

fotografare fiori

La prima consiste nel cambiare angolazione mentre la seconda nell’usare un app come focos per sfocare lo sfondo.

In questa foto ad esempio diventa completamente irrilevante lo sfondo, proprio perché talmente sfocato da risultare irriconoscibile.

 

4) Non esagerare

No, non mi riferisco alla quantità di foto, di quelle puoi farne fino a che hai memoria.

Quello che intendo è di non esagerare con i soggetti nella foto, creando confusione nell’osservatore.

fiori

Le foto semplici e ordinate (generalmente) sono migliori di quelle confuse e disordinate, specialmente quando si parla di fiori.

Cerca d’isolare il tuo soggetto, facendo in modo che non vada perso nell’immensità di uno scatto o che non sia solo uno dei tanti nell’inquadratura.

fotografare fiori

In questa scena il soggetto è uno, molto chiaro e che non lascia spazio a dubbi.

Sarebbe stata migliore se, invece di uno, ce ne fossero stati cento? Onestamente credo proprio di no.

 

5) Punta alla nitidezza

La nitidezza è un fattore di primissima importanza in tutte le foto ma, quando parliamo di macro, lo diventa ancora di più.

Per questa ragione dovresti sempre cercare di avere delle linee nette, che risultino quasi “taglienti” per chiunque osservi.

colori

Per ottenerla vi sono molti modi ma, uno dei principali, è quello di usare un buon treppiede.

Nel fotografare i fiori bisogna avvicinarsi molto, cercando di catturare i minimi dettagli.

fiori

Proprio in questi momenti, anche la minima vibrazione potrebbe costarci una notevole perdita di nitidezza nell’immagine finale.

Per risolvere meglio portarsi dietro un buon treppiede, ti facilita il lavoro con una spesa davvero minima.

 

6) Fai attenzione alla messa a fuoco

Stai facendo una macro, il tuo soggetto è a pochissimi centimetri e stai cercando di ottenere il massimo dettaglio possibile.

In queste condizioni più che in qualsiasi altre devi fare attenzione che la tua messa a fuoco sia impeccabile, altrimenti perderai lo scatto.

fiori

Più la distanza è minore, maggiore sarà la sfocatura delle parti non a fuoco, il che potrebbe risultare in un bel problema.

Concentrati sulla parte che ritieni più importante, setta il fuoco in quel punto e poi bloccalo.

comparazione messa a fuoco

Da questo momento in poi evita qualsiasi movimento fino a dopo lo scatto, in modo da ottenere un risultato perfetto.

Questa è la differenza tra il rimanere fermi dopo la messa a fuoco e lo spostarsi, come puoi facilmente notare la seconda foto è completamente rovinata.

 

7) Introduci elementi esterni

Fotografare i fiori da soli da origine a bellissime immagini ma, per dare loro una spinta in più, possiamo introdurre elementi esterni.

A questo punto immagino tu ti stia chiedendo “quali” visto che la risposta non è delle più ovvie.

fiori

Mi riferisco in primis a goccioline d’acqua, le quali si sposano perfettamente con i fiori e creano composizioni un po’ più contestualizzate.

Per farlo ti basterà prendere un classico spruzzino per prodotti come i lava vetri, riempirlo d’acqua e vaporizzarla direttamente sui petali.

Così facendo avrai ottenuto una scena da “risveglio al mattino” o “subito dopo il temporale”, dando a chi osserva maggiori informazioni e più dinamicità.

farfalla

In alternativa potresti decidere di aspettare che qualche insetto si posi sul fiore, oppure mandare il tuo animale domestico a piazzarsi nell’inquadratura.

Sono idee che richiedono più tempo e pazienza per essere catturate, ma certamente di grande effetto.

 

Conclusioni

Ora hai tutte le idee che ti servono per fotografare i fiori come un vero pro, vai e mettile in pratica una per una.

Se ti piace la competizione e vuoi mettere alla prova la tua fotografia, unisciti alla nostra community su Facebook e partecipa ai contest mensili.

Non dimenticare di mettere il like alla nostra pagina Instagram e canale YouTube e di condividere questo articolo con i tuoi amici fotografi con iPhone.

Per ogni dubbio o domanda, non devi fare altro che scriverci nella sezione commenti qui sotto, noi ti risponderemo quanto prima.

Fotografia iPhone: Come Migliorare le Foto in Pochi Passi

Fotografia iPhone: Come Migliorare le Foto in Pochi Passi

La fotografia, che sia fatta con iPhone o con qualsiasi altro strumento, può raggiungere lo stato dell’arte solo nel caso ci si metta d’impegno e ci si applichi in una pratica costante.

Ovviamente la strada è lunga e complessa, ma costellata di grandi soddisfazioni e ripagata da risultati finali che dureranno nel tempo e garantiranno una galleria di scatti e memorie davvero notevoli.

Per accelerare il processo però esistono alcune vie, che potremmo anche chiamare scorciatoie, le quali permettono di raggiungere la destinazione finale in un tempo molto più breve.

In quest’articolo vedremo insieme tutti i metodi per portare la fotografia a un livello superiore, iniziando a sfruttare appieno il nostro iPhone.

 

1) Fare il corso gratuito di iCamera

Se della fotografia o del tuo iPhone non sai nulla, allora lo scoglio iniziale da superare per fare belle foto potrebbe risultare incredibilmente difficile.

Per questa ragione il nostro corso 100% gratuitoDa Zero a Fotografo iPhone” ti aiuterà a esprimere al meglio la tua arte. 👉 Iscriviti Qui

corso

Grazie a queste lezioni imparerai ogni aspetto del tuo iPhone, le sue funzioni segrete e tutte quelle chicche che Apple ha inserito nei suoi dispositivi e che tu, forse, non sai nemmeno di possedere.

Parleremo poi delle regole base di composizione fotografica, delle lenti, di come dare tocchi artistici e molte altre cose ancora.

Una volta terminato sarai in grado di realizzare scatti da urlo, riconoscere gli errori che commettevi in passato e potrai continuare a crescere e migliorare in totale autonomia e a un ritmo molto più sostenuto di quanto avresti fatto prima.

 

2) Avere il giusto spirito e approccio mentale

Vedo davvero molte, troppe persone che fanno della fotografia la loro personale battaglia, buttandosi ciecamente in questo mondo e andando in giro a scattare tanto per farlo, cercando di forzarsi a migliorare.

Questo è uno degli approcci più sbagliati possibili perché, se non sei in pace e felice con quello che fai, non riuscirai mai a godertelo e quindi anche a migliorare.

Matteo che tiene il telefono fermo ed immobile

La fotografia è prima di tutto passione e amore per quello che si sta facendo, il che implica che venga fatta in uno stato mentale sereno e felice, privo dello stress da prestazione.

Esci a fotografare solo quando ne hai voglia, per scacciare lo stress di una giornata difficile, non per aggiungerne altro e finire col sentirti più teso e nervoso di prima.

Vi sono fin troppe ragioni per essere stressati per permettere al nostro hobbie d’alimentare ulteriormente la pentola a pressione, quindi cerca sempre di godere della fotografia e non forzarla.

 

3) Esercizio, esercizio e… Ancora esercizio!

Lo so, detta così non è che sembra troppo gradevole la strada per diventare un fotografo di livello, ma nessuno può esprimere il proprio talento al massimo senza una buona dose di pratica.

Cartier-Bresson, uno dei più grandi fotografi della storia, ha detto che i primi diecimila scatti sono i peggiori e non potrebbe trovarmi più d’accordo!

La mia personale visione della fotografia si racchiude nel fatto che tutti, anche coloro che prendono in mano la macchina fotografica la prima volta, siano in grado di fare una grande foto dalla qualità indiscutibile.

fotografia iPhone

La differenza con i fotografi di livello sta nel fatto che, i principianti, ottengano una buona foto ogni mille scatti mentre i professionisti sanno catturare capolavori ogni volta che premono il pulsante dell’otturatore.

Con una pratica costante potrai arrivare a bilanciare l’equazione, dando maggior valore al tuo tempo e iniziando a ottenere risultati con costanza, non solo occasionalmente.

Puoi anche trasformare questo esercizio in un gioco o in una sfida con te stesso, puntando a divertirti e porti degli obiettivi quotidiani che ti aiuteranno a crescere più rapidamente.

 

4) Segui i social

Ora immagino tu ti stia chiedendo perché dovresti seguire i social per diventare un buon fotografo, ma la realtà è che la cosa ha molto senso.

Su piattaforme come Instagram ogni giorno vengono caricate migliaia di foto pazzesche, fatte da professionisti di livello indiscutibile che possono ispirare il novizio e istruirlo.

Seguendo un buon numero di profili di fotografi famosi, semplicemente aprendo l’app e scorrendo la bacheca starai apprendendo segreti e trucchi di uno scatto perfetto.

Ovviamente ci vuole una buona dose di concentrazione e occhio analitico, devi cercare d’impegnarti al massimo per capire quali sono stati i punti chiave e i dettagli che hanno reso quell’immagine unica.

Per cominciare, potresti decidere di seguire la pagina Instagram di iCamera e unirti alla community su Facebook, dove ogni giorno vengono postati scatti di fotografi di ogni livello e discussi amichevolmente tra gli utenti.

Ovviamente non devi fermarti qui, cerca di seguirne un numero che non sia eccessivo ma abbastanza per darti varietà.

 

5) Applica dei filtri alla tua foto

Uno dei modi più semplici per dare un tocco di personalità ai tuoi scatti è certamente quello di applicare dei filtri, i quali andranno a modificare la foto in un click.

Questi filtri sono stati creati da fotografi professionisti per facilitare e velocizzare il loro lavoro, andando a modificare tutta una serie di parametri essenziali che compongono lo scatto.

Per utilizzarli non devi fare altro che scaricare Lightroom e seguire questa semplice procedura per importarli direttamente nell’app.

Noi di iCamera abbiamo creato un pacchetto premium di preset per la nostra community, grazie ai quali sarai in grado di dare un tono accattivante a ogni tua immagine.

Scaricali qui e inizia subito a godere delle fantastiche potenzialità di questi strumenti!

 

Conclusioni

Ora sai quali sono i cinque passaggi fondamentali che devi percorrere per portare la tua fotografia da iPhone a un livello superiore, portando a casa scatti incredibili che lasceranno tutti senza fiato.

Diventare bravi in questo settore non è certo un percorso facile, ma con costanza e impegno nulla è impossibile!

Se vuoi usufruire di tutti i contenuti gratuiti che iCamera crea per i suoi utenti, segui il canale YouTube e non perderti nemmeno un video.

Condividi l’articolo con i tuoi amici e non dimenticare di lasciare un commento qui sotto nel caso tu abbia dubbi o domande che cercano risposta, noi saremo felici di aiutarti.

7 Buone Abitudini che OGNI Fotografo dovrebbe Imparare

7 Buone Abitudini che OGNI Fotografo dovrebbe Imparare

Ogni fotografo ha le sue abitudini quando si mette a caccia del prossimo scatto, ognuna di essa votata a facilitargli la vita e a migliorare la qualità delle foto.

Se sei capitato sui questa pagina è perché anche tu sei alla ricerca di quei piccoli riti che ti aiuteranno a portare a casa immagini incredibili, fermo restando che la tecnica di base non può mai mancare.

In questo articolo vedremo insieme quelle piccole accortezze che ti faranno migliorare più velocemente, raggiungendo ben presto livelli molto alti.

Se però vuoi davvero dare una spinta immediata alla tua arte, allora questo corso 100% gratuito “Da Zero a Fotografo iPhone” è perfetto per lo scopo. 👉 Iscriviti Qui

 

1) Tieniti sempre pronto a scattare

Non puoi mai sapere quando la foto della vita apparirà di fronte ai tuoi occhi, ma in quel momento non potrai farti trovare impreparato.

Per questa ragione è bene avere il tuo telefono sempre in mano, meglio se con la fotocamera già aperta e pronta all’uso.

fotografare con smartphone

Ovviamente non devi stare sempre con il telefono così, la batteria si scaricherebbe in poco tempo e ti stuferesti ben presto.

L’importante è farlo quando esci per fotografare o tutte quelle volte che ti trovi in un contesto dal potenziale interessante.

Vedrai quante foto in più riuscirai a fare con questo piccolo accorgimento.

 

2) Fai foto tutti i giorni

Come per qualsiasi cosa, anche la fotografia è fatta di allenamento.

Per fare grandi foto bisogna abituare l’occhio a guardare il mondo con altre prospettive, il che implica fare foto molto spesso.

Matteo che tiene il telefono fermo ed immobile

Se ti metti come obiettivo di catturare almeno una decina d’immagini tutti i giorni, inizierai a notare difetti e potenziali anche in quegli scatti e scene in cui prima non vedevi nulla.

Piano piano potrai applicare questa crescita in ogni situazione, arrivando a pensare e vedere le cose come un vero fotografo.

 

3) Sfrutta diverse angolazioni

Molti principianti tendono a fare una o due foto e, se sono buone, a fermarsi li.

Questa è un’abitudine molto dannosa perché, sebbene la prima immagine sia valida, non significa debba essere la migliore.

foto dal basso

Per questa ragione occorre fotografare lo stesso soggetto da diverse angolazioni, girarci intorno, prenderlo dal basso e anche dall’alto se possibile.

Tutto questo ti porterà a renderti conto di quante possibilità la scena ha da offrirti.

Devi sapere che difficilmente la migliore angolazione sarà anche quella più scontata, quindi occorre sudare per ottenere risultati.

 

4) Vai a caccia della luce migliore

Le foto migliori non si fanno a caso, ma vengono fuori dopo un attento studio della luce e della scena.

Il che significa sfruttare momenti della giornata come quelli della Golden Hour o della Blue Hour, dove tutto assume un alone magico e di meraviglia.

golden hour

Ovviamente non sono le uniche opzioni possibili, ma certamente sono alcune delle migliori e più facilmente sfruttabili.

Risulta davvero difficile fare una brutta foto con la luce dorata del tramonto, per questa ragione è la situazione perfetta per tutti i principianti.

Ogni situazione luminosa si sposa con un tipo di fotografia, impara a conoscerla e a sfruttarla a tuo vantaggio.

 

5) Fai il backup delle tue foto

Sembra un consiglio banale, ma ho una serie infinita di amici che hanno perso centinaia di foto perché non hanno mai fatto un semplice backup.

Questa, tra tutte le abitudini del fotografo, è certamente una delle più salutari e facili da fare.

Ti basterà infatti caricarle su iCloud per vederle al sicuro e protette da qualsiasi incidente che possa accadere al tuo iPhone.

Se non ti piace questa opzione, potrai semplicemente comprare un hard disk esterno o caricarle direttamente sul PC per risolvere ogni problema.

Cosa stai aspettando? Corri subito a fare un bel backup.

 

6) Riguarda i tuoi lavori

Immagino tu abbia centinaia (se non migliaia) di foto in archivio che hai scattato attraverso gli anni, ma quante volte le hai riguardate?

Capita spesso di fotografare per poi buttare i file in un angolo buio della nostra galleria, dimenticandoci persino che esistono.

abitudini fotografo

Una della migliori abitudini del fotografo è proprio quella di andare a riguardare i suoi precedenti lavori, cercando di capire in cosa è migliorato e dove invece continua a fare errori.

I migliori maestri che possiamo incontrare siamo noi stessi, cercando di spingerci verso nuove vette attraverso l’auto-perfezionamento.

 

7) Condividi le tue foto

Nell’essere un fotografo principiante non c’è nessuna vergogna, per questo le abitudini dicono che per migliorare bisogna chiedere consigli e opinioni a chi è più esperto di noi.

Questo lo si può fare partecipando a contest e unendosi a community di altri fotografi, i quali saranno sempre felici di aiutarti a progredire o di ascoltare i tuoi consigli.

abitudini fotografo

Una di queste community è proprio quella di iCamera su Facebook, qui potrai trovare centinaia di appassionati come te che non vedono l’ora di parlare un po’ di fotografia.

Sei benvenuto a braccia aperte, come tutti del resto.

 

Conclusioni

Se inizierai a prendere queste poche e semplici abitudini, vedrai che in un batter d’occhio il livello della tua fotografia farà un balzo incredibile in avanti.

Se hai dubbi o domande puoi scriverci qui sotto nella sezione “commenti“, in ogni caso puoi trovarci anche su Instagram e YouTube dove troverai sempre contenuti di qualità.

Condividi l’articolo con i tuoi amici per trasmettere anche a loro queste abitudini salutari del fotografo.

Touch Retouch: l’App per Eliminare gli Elementi Indesiderati

Touch Retouch: l’App per Eliminare gli Elementi Indesiderati

Touch Retouch è una delle tante opzioni presenti sullo store di Apple in grado di modificare le foto, ma non nel modo classico che siamo tutti abituati a conoscere.

Questa fantastica app infatti è in grado di eliminare le imperfezioni presenti dai nostri scatti con appena una semplice passata del dito sullo schermo, restituendoci immagini perfette.

Se vuoi scoprire come usarla allora questo è il tutorial che fa per te ma, se il tuo scopo è avere immagini sempre perfette, il nostro corso gratuito “Da Zero a Fotografo iPhone“, sono sicuro si rivelerà un alleato anche migliore. 👉 Iscriviti Qui

 

Tutorial Touch retouch

Per prima cosa, dopo aver scaricato Touch Retouch e pagato i due euro abbondanti che servono per acquistarla, ci troveremo di fronte alla schermata home.

Qui avremo l’opportunità di seguire un breve tutorial che ci aiuterà a capirne le basi, oppure potremo importare direttamente una foto dal nostro album e iniziare a modificarla.

Scelta l’immagine alla quale vogliamo apportare le modifiche, troveremo un menù posizionato nella parte bassa dello schermo che ci offre quattro possibilità differenti.

 

Rimozione oggetti

Rimozione oggetti ci permette di selezionare le parti della foto che vogliamo eliminare con un pennello.

Passando il dito coloreremo le zone toccate e, una volta incluso tutto quello che vogliamo rimuovere, non dovremo fare altro che pigiare il pulsante “GO” per farlo sparire.

touch retouch

Se il pennello non ti piace, potresti optare per il lazo, il quale ti permette di selezionare la zona da correggere disegnandone il contorno.

Una volta finito, l’app selezionerà automaticamente l’intero contenuto per poi modificarlo quando le daremo il via attraverso il solito pulsante “GO“.

touch retouch

Cancelletto invece serve per aiutarci a correggere la selezione effettuata, andando sottrarre dalla selezione toccate.

Riparazione rapida

Riparazione rapida è la versione più semplice di rimozione oggetti.

rimozione - touch retouch

Qui non avremo possibilità di evidenziare cose o effettuare selezioni, al semplice passare del dito il software correggerà automaticamente ciò che si trova sotto.

Perfetto per elementi piccoli e ben definiti ma non adatta a chi vuole lavorare di fino.

 

Rimozione linee

Questo strumento è forse il più particolare di tutti.

Invece di modificare o rimuovere intere zone, l’app riconosce ed elimina solo alcune linee che incontra in prossimità della zona da noi indicata.

linee

Non occorre nemmeno essere troppo precisi a patto che la linea sia bella chiara e netta.

Con un semplice tocco ci sbarazzeremo di cose come cavi della luce o pali fastidiosi che fanno capolino nelle nostre foto.

 

Stampa clone

Con stampa clone di Touch Retouch non rimuoveremo parti della scena, bensì le andremo a duplicare.

Ci basterà infatti fare un primo tocco nella zona che siamo interessati a riprodurre e, successivamente, iniziare a passare il dito laddove vogliamo riportare quella porzione d’immagine.

clone - touch retouch

Molto utile per quando occorre coprire qualcosa di grande abbastanza da rendere impossibile la rimozione.

Se sei interessato ad altre app per la modifica delle foto, potresti voler leggere il tutorial di Lightroom, Snapseed o di Focos.

 

Conclusioni

Ora conosci tutte le funzioni e l’utilizzo che puoi fare con esse di Touch Retouch, potrai far sparire dalle tue foto ogni intruso fastidioso.

Se hai dubbi o domande, scrivicelo qui sotto nei commenti e non dimenticare di mettere il like alle nostre pagine Facebook, Instagram e canale YouTube.

Condividi questa guida con tutti i tuoi amici e insegna loro a usare questa fantastica app.

Come delle Fare Foto Sfocate con tutti i modelli di iPhone?

Come delle Fare Foto Sfocate con tutti i modelli di iPhone?

Fare foto sfocate con iPhone può essere semplice come bere un bicchier d’acqua, ma bisogna conoscere gli strumenti o le tecniche giuste.

Questa possibilità, fino a qualche tempo fa, era quasi utopica sui dispositivi mobili, restando esclusiva delle reflex professionali.

Grazie all’evoluzione della tecnologia però, ci sono stati messi a disposizione mezzi sempre più efficaci e completi per soddisfare ogni nostro desiderio fotografico.

Se hai voglia di sfocare lo sfondo delle tue foto e vuoi conoscere i vari trucchetti, allora sei nel posto giusto perché stiamo per vederlo insieme.

 

Come fare foto sfocate tramite la modalità ritratto d’iPhone

Partiamo dalla meravigliosa modalità ritratto comparsa sulle recenti versioni d’iPhone, la quale ha fatto fare un grande balzo in avanti al mondo della fotografia mobile.

Grazie a questa funzione hai la possibilità di scattare una foto e, in seguito, recarti nella sezione modifica d’iOS per apportare alcuni cambiamenti.

modalità ritratto

Quello che davvero ci interessa però, è il controllo sfocatura.

Questo cursore consente di sfocare le zone della foto meno nitide semplicemente scorrendo il dito sullo schermo.

Proprio come per gli obiettivi professionali delle reflex, avrai la possibilità di simulare la variazione di apertura del diaframma, arrivando a ottenere risultati davvero magnifici.

Ovviamente non devi esagerare, se spingerai troppo in alto il livello otterrai una foto palesemente finta e brutta da vedere.

foto ritratto

Un’altra grande caratteristica (che non ha a che vedere col come fare foto sfocate) è la possibilità di cambiare la luce della scena catturata con l’iPhone.

Vi sono davvero delle opzioni interessanti come quella chiamata “luce teatro” la quale ti permette di scontornare il volto del soggetto piazzandolo su uno sfondo nero.

Ovviamente ci si può spendere ore a giocare con tutte le varie impostazioni, ma lascio a te il piacere di esplorarle in dettaglio.

 

Come fare foto sfocate con l’app per iPhone Focos

Focos è un’app che si può scaricare gratuitamente tramite l’app store ma che presenta alcune (parecchie) funzioni a pagamento.

Quello che ci interessa a noi è solo la parte legata al come fare foto sfocate con iPhone, quindi non occorre fare ulteriori acquisti per soddisfare le nostre esigenze.

come fare foto sfocate iphone

Una volta installata e aperta l’app ci troveremo di fronte a due differenti possibilità: quella di scattare una foto o di sceglierne una dalla memoria del telefono.

In entrambi i casi, individuata l’immagine, basterà fare un click sul soggetto per far si che il software applichi una cremosa sfocatura tutto intorno.

Una volta fatto questo apparirà un cursore nella parte bassa dello schermo, con il quale potremo aumentare o diminuire l’effetto.

come fare foto sfocate iphone

La cosa importante è che il soggetto della tua foto sia ben nitido e definito, con colori che non si mescolano con lo sfondo.

Se non starai attento a queste cose il software potrà fare confusione e non scegliere in modo preciso i contorni interessati.

Tra le opzioni a pagamento troviamo poi degli effetti che ricreano la sfocatura di alcune grandi lenti famose nel panorama fotografico.

come fare foto sfocate iphone

Non la ritengo un’aggiunta molto utile ma, se sfocare foto è la tua passione, allora potrebbero valere il prezzo del biglietto.

 

Come fare foto sfocate con iPhone senza app

Devi sapere che, anche se in misura minore, è possibile sfocare le foto fatte con iPhone senza ricorrere a trucchi come la modalità ritratto o app terze parti.

Le lenti in dotazione (anche nel caso sia una sola) hanno capacità di riprodurre un minimo di sfocatura senza l’uso del software, ma dovrai essere tu ad aiutarle.

come fare foto sfocate iphone

Per farlo devi prendere alcuni semplici accorgimenti in fase di scatto.

Quali? Beh, devi fare in modo che il tuo soggetto sia molto vicino alla lente, ma non troppo per fare si che il telefono non sia in grado di metterlo a fuoco.

La distanza ideale è di dieci/venti centimetri, abbastanza per un buon ritratto.

Come vedi in questo paragone qui sotto, pur senza usare strumenti esterni e solo modificando la distanza dall’oggetto, ho dato vita a due foto con una sfocatura molto buona.

come fare foto sfocate iphone

Specialmente in quella più ravvicinata poi, l’effetto risulta davvero di ottimo livello.

Quindi, nel caso tu abbia un iPhone un po’ più vecchiotto o sia senza internet e possibilità di scaricare un’app, potrai sempre ricorrere a una buona tecnica per sfangarla.

 

Conclusioni

Ora hai ben chiari i metodi per fare foto sfocate con iPhone e, seguendoli come un bravo discepolo, sarai in grado di ottenere risultati pazzeschi.

Se hai ancora dubbi o domande però, non esitare a scriverceli qui sotto nella sezione commenti.

Metti il like alle nostre pagine Facebook, Instagram e canale YouTube per non perdere tutte le novità dal mondo della fotografia da iPhone.

Condividi l’articolo con i tuoi amici e fai sapere anche a loro come fare foto sfocate con iPhone.