Auto HDR iPhone: vantaggi e svantaggi di questa grande funzione

Auto HDR iPhone: vantaggi e svantaggi di questa grande funzione

L’auto HDR sull’iPhone è ormai presente da molto tempo. Lo si può considerare lo spartiacque nell’era moderna della fotografia digitale!

Si ma… che cos’è l’HDR?

Beh, prima di tutto inizio col dirti che cosa significa questa sigla. Essa infatti sta per High Dinamic Range che, tradotto, sarebbe alta gamma dinamica.

Ovviamente sono sicuro che ora ne saprai come prima, ma aspetta, stiamo solo grattando la superficie di una funzione potentissima in grado di rivoluzionare le tue foto.

In questo articolo andremo a trattare, infatti, come lavora questa modalità. Vedremo poi quando usarla, quando disattivarla e anche qualche tecnicismo più sofisticato.

Ovviamente questo è solo uno dei mille vantaggi dello scattare con un iPhone ma in questo articolo ne troverai molti altri.

Ma ora bando alle ciance e cominciamo!

 

Che cos’è l’auto HDR su iPhone

I fotografi usano questa funzione da ormai molti anni, passando attraverso programmi professionali come Photoshop e creando autentici capolavori.

Attraverso l’evoluzione della telefonia si è riusciti a riprodurre tale tecnologia, adattandola alle dimensioni di uno smartphone.

HDR è una funzione che cattura la gamma dinamica in diversi livelli e attraverso più scatti, la combina ed elabora il risultato con complessi calcoli.

hdr vs no hdr

 

Detto così sembra incredibilmente complicato, in realtà è più semplice di quanto appaia.

Lascia che ti spieghi con un esempio pratico.

Se, per esempio, ti trovassi a dover fare una foto ad un soggetto al tramonto controsole e volessi avere una luce uniforme su tutta la foto come faresti?

Cercheresti sicuramente di giocare con la luminosità, cercando il valore che meglio si adatta, cercando di evitare zone troppo chiare o troppo scure.

Quasi certamente il risultato ottenuto sarebbe mediocre (se non brutto) ma dovresti accontentarti.

Se invece avessi attivata la modalità HDR, da non confondere con quella Smart HDR della quale abbiamo parlato qui, potresti scattare e lasciare che sia il tuo iPhone a fare tutto per te.

Egli infatti scatterà in automatico 3 foto con altrettanti livelli di luminosità. Dopo aver catturato le immagini inizierà a processarle, prendendo da ognuna di esse i valori migliori.

Il melafonino combinerà quindi:

  1. Il cielo con la luminosità più bassa;
  2. Le zone con luce normale da quella di mezzo;
  3. Le zone d’ombra con i valori più alti.

Al termine ti ritroverai quindi una foto con una luce (più o meno) equamente diffusa, senza eccessi.

L’equilibrio di valori ideale per permetterti di portare a casa un autentico capolavoro.

 

Auto HDR iPhone, come usarlo

Siccome il vostro iPhone dovrà scattare 3 foto in rapida successione, il telefono dovrà restare il più possibile fermo per ottenere il risultato migliore.

Ma, ovviamente, le nostre mani non sono il massimo in quanto a fermezza.

simbolo hdr iphone

Per risultati a prova di bomba sarebbe meglio appoggiare il melafonino su un supporto stabile, come un muretto o una roccia.

Se però sei soltito fare parecchie di queste foto, il mio consiglio è di procurarti un piccolo treppiede portatile.

Costano poco, sono leggeri, non occupano spazio e vi regaleranno sempre il risultato perfetto.

 

HDR o non HDR? Quando usarlo e quando no

La funzione auto HDR su iPhone ha infinite situazioni in cui è utile e altrettante in cui sarebbe meglio tenerla disattivata.

Per darti alcune linee guida generali io ti consiglio di attivarla quando:

  • Fai fotografia paesaggistica e vuoi luci uniformi;
  • Sei sotto la luce diretta del sole;
  • In generale hai delle luci forti che contaminano la scena.

Questo piccolo elenco ti avrà senz’altro fatto capire che l’HDR su iPhone va usato in caso di forti contrasti, dove le ombre nere o le luci bianche andrebbero a farti perdere dettagli importanti il alcune zone della foto.

Al contrario, invece, ci sono situazioni in cui questa opzione non si sposa con la foto che vogliamo fare. In particolare va disattivato quando:

  • Si vogliono fotografare delle silhouettes;
  • Si ha uno sfondo scuro;
  • Si vuole giocare con le luci.

Le luci, si sa, lono uno dei pilastri su cui poggia la fotografia. Esse possono regalare emozioni e cambiare la faccia a un ambiente.

hdr attivo iphone

Per questo una opzione che cerca di uniformarle e renderle il più piatte possibile non potrà sempre esserci amica.

Un piccolo trucco avanzato: il vostro iPhone possiede una opzione che permette di salvare lo scatto sia in modalità HDR sia in versione normale.

Attivarla quando hai qualche dubbio ti darà la possibilità di scegliere in seguito quale ti piaccia di più. Ovviamente questa opzione occuperà molta più memoria, è meglio quindi attivarla solo in caso di necessità.

Se vuoi leggere altri articoli sull’HDR e capire ancora meglio come funziona, ti consiglio di leggere gli articoli qui in basso:

SMART HDR IPHONE: COME E QUANDO USARE L’HDR INTELLIGENTE

QUANDO USARE L’HDR SU IPHONE E QUANDO NON USARLO NELLE TUE FOTO

COS’È L’HDR SU IPHONE? A COSA SERVE E COME FUNZIONA?

 

Conclusioni

La funzione di Auto HDR per iPhone è certamente una cosa meravigliosa, che ti permette di creare opere incredibili in un click.

Come ogni cosa però non bisogna abusarne, scegliendo con accortezza quando sia la situazione perfetta per lei.

E tu come usi la funzione HDR? Ti piace o la detesti? Scrivilo qui sotto nei commenti e condividi le tue opinioni.

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sul tuo iPhone, sulle novità dal mondo Apple e sulla fotografia con questi fantastici smartphone, segui le nostre pagine Facebook e Instagram oltre che il nostro canale Youtube.

Visto che ami l’iPhone e le sue potenzialità, potresti voler dare una occhiata a tutte le novità del prossimo iPhone 12! Ha una valanga di nuove funzioni tutte da scoprire!

Smart HDR iPhone: come e quando usare l’HDR intelligente

Smart HDR iPhone: come e quando usare l’HDR intelligente

Lo Smart HDR su iPhone, come suggerisce il suo nome, è un HDR intelligente. Ma cosa ha di tanto speciale rispetto ai suoi predecessori, ovvero l’Auto HDR e l’HDR normale?

 

È proprio questa la domanda principale a cui risponderò all’interno di questo articolo, ma prima, sopratutto per coloro che non sanno cosa è l’HDR, bisogna fare alcuni passi indietro.

 

Ma prima di iniziare ti dico che se non hai voglia di leggere e preferisci guardare un video, qui in basso puoi trovare il nostro video sul canale YouTube di iCamera che parla proprio dello SMART HDR su iPhone:

 

Cosa è l’HDR?

Tutte le fotocamere presenti sul mercato, professionali e non, sono limitate. 

 

Ma in che senso limitate?

 

Nel senso che quando si riprende una scena con molti elementi scuri e molti elementi luminosi (in questo caso la foto avrebbe un alta gamma dinamica), la fotocamera potrebbe avere dei problemi (anche seri) a scattare una foto perfettamente esposta.

 

Questo perché le fotocamere non sono in grado di fotografare contemporaneamente sia la luce che l’oscurità nella stessa identica scena.

HDR DIFFERENZA fotografo iPhone

Ed appunto per questo, la Apple sull’iPhone, ha creato che la funzione HDR che ci viene in soccorso nelle situazioni fotografiche dove c’è un alta gamma dinamica.

 

Se vuoi avere maggiori informazioni riguardo l’HDR ti consiglio di leggere i due articoli qui in basso:

QUANDO USARE L’HDR SU IPHONE E QUANDO NON USARLO NELLE TUE FOTO

COS’È L’HDR SU IPHONE? A COSA SERVE E COME FUNZIONA?

 

Oppure in alternativa, puoi guardare i relativi video sul canale Youtube di iCamera.

 

Cos’è lo Smart HDR su iPhone?

I modelli di iPhone più recenti possiedono la doppia evoluzione dell’HDR (doppia perchè la prima evoluzione dell’HDR è stata la funzione Auto HDR), ovvero lo Smart HDR, che utilizza il chip A12 Bionic di Apple per regolare la gamma dinamica utilizzando uno speciale algoritmo.

 

Attivando la funzione Smart HDR (che è totalmente automatica), la fotocamera scatta diversi fotogrammi prima e dopo aver toccato l’otturatore.

 

Ogni fotogramma viene catturato con un’esposizione diversa, in modo che il tuo iPhone possa catturare tutti i dettagli di ogni zona luminosa ed ogni zona scura.

Scatti con lo SMART HDR

Infine poi appena dopo aver acquisito questi fotogrammi, l’algoritmo della funzione Smart HDR prende le migliori parti di ogni fotogramma per creare una foto perfettamente esposta e di alta qualità.

 

Quale funzione HDR hanno i vari modelli di iPhone?

Di seguito ti ho messo una lista dove puoi vedere quale versione della funzione HDR possiede il tuo iPhone: 

 

Modelli di iPhone con la funzione HDR

  • iPhone 4
  • iPhone 4S 
  • iPhone 5
  • iPhone 5S
  • iPhone 5C 
  • iPhone 6
  • iPhone 6 Plus
  • iPhone 6S
  • iPhone 6S Plus 
  • iPhone SE 
  • iPhone 7
  • iPhone 7 Plus 

 

Modelli di iPhone con la funzione Auto HDR

  • iPhone 8
  • iPhone 8 Plus 
  • iPhone X 

 

Modelli di iPhone con la funzione Smart HDR

  • iPhone XS 
  • iPhone XS Max
  • iPhone XR
  • iPhone 11
  • iPhone 11 Pro
  • iPhone 11 Pro Max
  • iPhone SE (seconda generazione) 
  • iPhone 12 Mini
  • iPhone 12
  • iPhone 12 Pro
  • iPhone 12 Pro Max

 

In cosa lo Smart HDR è migliore rispetto all’HDR?

Lo Smart HDR possiede un algoritmo molto più avanzato rispetto all’HDR ed è inoltre molto molto più veloce.

HDR abilitato

Infatti lo Smart HDR riesce a scattare 9 fotogrammi in un secondo per restituirti un’immagine perfettamente esposta, mentre la “vecchia” funzione HDR riesce a scattarne solamente 3.

 

Questo permette alla funzione Smart HDR di essere usata anche in alcune situazioni fotografiche dove prima non era possibile.

 

Come usare lo Smart HDR?

Come abbiamo già detto, lo Smart HDR è veramente più intelligente, veloce e quindi evoluto della funzione HDR ma come si usa questa funzione?

 

Come funziona?

La buona notizia per tutti i fotografi iPhone o gli aspiranti tali è che la funzione Smart HDR può essere lasciata in automatico, questo ti consente di essere più libero mentalmente per pensare bene alla composizione del tuo scatto piuttosto che dover pensare anche alla sua esposizione. 

 

Infatti a differenza della funzione HDR o Auto HDR, lo Smart HDR funziona a dovere in un numero molto maggiore di situazioni fotografiche.

 

Quando usarlo?

In passato l’HDR non andava usato per queste situazioni fotografiche:

  • Per scattare delle foto silhouette;
  • Per scatti rapidi;
  • Quando il soggetto o il fotografo sono in movimento;
  • Quando la luce è diffusa.

ma ora devi sapere che lo Smart HDR può essere attivato anche per scatti rapidi, per quando c’è del movimento nella scena e per quando la luce è diffusa.

 

L’unica situazione fotografica in cui lo Smart HDR deve essere disattivato è quando hai intenzione di scattare delle foto creative, dove quindi vuoi e devi avere il controllo totale della fotocamera, come ad esempio nel caso delle foto silhouette.

 

Come disattivarlo?

Se non sei soddisfatto di come lo Smart HDR agisce sui tuoi scatti da iPhone sappi che puoi anche disattivarlo.

Smart HDR su iPhone

Disabilitando lo Smart HDR nelle Impostazioni, sarai in grado di attivare e disattivare a piacimento la funzione HDR “normale”, proprio come negli iPhone di vecchia generazione.

 

Sarai quindi tu a decidere, direttamente dall’app Fotocamera, quando attivarlo e quando non farlo.

 

Ecco la procedura di come disabilitare lo Smart HDR:

  1. Apri le Impostazioni suo tuo iPhone; 
  2. Scorri in basso e clicca su Fotocamera; 
  3. Scorri di nuovo in basso e disabilita la funzione Smart HDR;
  4. Esci dalle Impostazioni.

 

Conclusioni

L’HDR ed ora anche lo Smart HDR utilizzano la potenza del processore dell’iPhone per catturare dettagli incredibili nelle tue foto.

L’aspetto migliore da considerare è che sia HDR che Smart HDR possono migliorare le tue foto praticamente senza alcuno sforzo da parte tua.

Come non amare queste funzioni?

Scrivici un commento qui in basso dicendoci quello che ne pensi della funzione Smart HDR su iPhone oppure se hai delle domande da farci, ti risponderemo prima possibile.

Se non l’hai ancora fatto, lascia un like alle nostre pagine Facebook e Instagram e non dimenticare di seguire il canale Youtube.

Condividi l’articolo e fai conoscere anche ai tuoi amici il meraviglioso mondo di iCamera.

Quando Usare l’HDR su iPhone e Quando NON Usarlo nelle tue Foto

Quando Usare l’HDR su iPhone e Quando NON Usarlo nelle tue Foto

In un precedente articolo che puoi trovare cliccando qui, ho spiegato cosa è, a cosa serve e come funziona l’HDR nei tuoi scatti da iPhone.

 

Ora con questo articolo voglio scendere più in profondità nelle situazioni fotografiche nelle quali l’HDR è realmente utile e quando peggiorerà addirittura i tuoi scatti.

 

L’HDR consente di scattare delle foto di scene con un’alta gamma dinamica, con zone quindi molto luminose e zone molto scure, entrambe perfettamente esposte.

 

Nelle due immagini qui in basso, la prima foto è quella con l’HDR attivo mentre la seconda è quella con l’HDR disattivo.

Foto esposta correttamente Foto Sovraesposta

Per ottenere una foto in HDR, la fotocamera del nostro iPhone scatta in sequenza più di un’immagine della stessa scena con esposizioni differenti, poi le mescola insieme e la foto risultante sarà uno scatto perfettamente esposto, sia nelle zone luminose che in quelle scure.

 

Se non hai voglia di leggere e preferisci guardare un video, qui in basso puoi trovare il nostro video sul canale YouTube di iCamera che parla proprio di quando usare e di quando non usare l’HDR:

Quando usare e quando non usare l’HDR

Non sempre la funzione HDR migliorerà la qualità dei scatti, anzi, a volte la potrebbe addirittura peggiorare.

 

Per questo bisogna fare due considerazioni: la prima è che se vuoi usare questa funzione, devi prima conoscere come funziona e quando è utile usarla.

 

La seconda è che attivare l’HDR in automatico è una scelta altrettanto sbagliata, perché l’iPhone sa riconoscere solamente il livello di esposizione, non la situazione fotografica.

 

Di seguito ti mostrerò quali situazioni fotografiche sono adatte all’uso dell’HDR e quali no.

 

Quando usare l’HDR su iPhone

Quando scatti con l’HDR attivo devi tenere il telefono più immobile possibile, perchè il movimento è un nemico dell’HDR (di seguito ti spiegherò perchè).

 

Quindi, quando è utile usare l’HDR?

  • Su scene ad alto contrasto;
  • Nella fotografia paesaggistica;
  • In situazioni di scarsa illuminazione;
  • Quando il soggetto è in controluce.

 

Scene ad alto contrasto: Nelle giornate molto soleggiate o quando il sole è alto in cielo la vostra scena avrà forti luci e forti ombre.

Uomo in barca - Hdr iPhone

In questa situazione fotografica, avere l’HDR attivo è l’ideale se si vuole ottenere un’esposizione più bilanciata.

 

Fotografia paesaggistica: Solitamente nella fotografia paesaggistica si riprendono scene molto ampie e vaste.

Foto perfettamente esposta

Spesso sono situazioni ad alto contrasto, ma anche se non lo fossero, il livello d’esposizione potrebbe non essere omogeneo vista l’ampiezza della scena da fotografare, per cui in queste situazioni attivare l’HDR è sempre un’ottima idea.

 

Situazione scarsa illuminazione: Nelle situazioni di scarsa illuminazione, ad esempio di notte, nella tua scena ci sono aree scure molto intense e aree luminose altrettanto intense, per bilanciare al meglio l’esposizione è sempre meglio usare l’HDR.

Tokyo di notte - Hdr iPhone

Soggetto in controluce: Se il tuo soggetto o la scena che vuoi fotografare si trova in controluce (quindi tu fotografo ti trovi la luce di fronte a te), attivare l’HDR produrrà degli scatti con un’esposizione più bilanciata.

Foto Silhouette - Composizione Fotografica

 

Anche se, personalmente, sconsiglio di fotografare in controluce se non si è esperti, a meno che non si desideri scattare una foto silhouette.

 

Quando non usare l’HDR su iPhone

Come abbiamo detto prima, il movimento è il nemico numero 1 dell’HDR se volete ottenere foto di qualità, per cui in tutte quelle situazioni in cui c’è del movimento, l’HDR va disattivato.

 

Quindi, quando non usare l’HDR?

  • Per scattare delle foto silhouette;
  • Per scatti rapidi;
  • Quando il soggetto in movimento;
  • Quando la luce è diffusa.

 

Foto silhouette: le foto silhouette sono quelle particolari fotografie dove si vede solo una sagoma nera del soggetto mentre tutto il resto è perfettamente esposto.

Palma Silhouette Tramonto

La sagoma deve essere completamente nera, per cui in questo caso bisogna avere un’esposizione non bilanciata, proprio perché lo richiede la natura creativa della foto.

 

Scatti rapidi: nello scatto rapido, ovvero quella situazione che dura una frazione di secondo e poi svanisce, come ad esempio quando un uccellino colorato ti si ferma proprio vicino a te, non puoi perdere l’attimo e non puoi essere sicuro che il tuo soggetto non si muova, per cui in questi casi è sempre meglio disattivare l’HDR.

Scimmietta - Scatto rapido

Soggetto in movimento: quel che vale per lo scatto rapido vale anche per il soggetto in movimento.

Soggetto in movimento

Come vi ho già detto, quando si scatta con l’HDR attivo, l’iPhone scatterà più foto con esposizioni differenti.

 

Queste foto però non vengono scattate tutte nello stesso istante, vengono scattate in un certo intervallo di tempo.

 

Se in questo intervallo di tempo, qualcosa nella scena cambia, perché il tuo soggetto si vuole velocemente ad esempio, la tua foto risultante apparirà mossa.

 

Luce diffusa: quando la luce nella scena è omogenea e diffusa non hai bisogno di scattare con l’HDR attivo, perché l’esposizione è già bilanciata.

Luce diffusa - HDR iPhone

 

Quando usare lo SMART HDR e AUTO HDR

Tutto quello che abbiamo visto fino adesso su quando usare l’HDR e quando non usarlo, va un pochino rivisto se parliamo di SMART HDR e AUTO HDR.

 

AUTO HDR è l’evoluzione del classico HDR mentre lo SMART HDR è l’evoluzione dell’AUTO HDR.

 

L’AUTO HDR è una funzione creata con lo scopo di permettere ai fotografi iPhone di non preoccuparsi troppo su quando attivare e quando non attivare l’HDR.

 

Infatti la funzione AUTO HDR, se non disattivata nelle impostazioni, fa tutto da sola.

 

Il risultato? Discreto, niente di eccezionale, per questo io consiglio di disattivare questa funzione dalle impostazioni e di continuare a fare tutto in proprio come ti ho appena fatto vedere.

 

Lo stesso però non si può dire per lo SMART HDR. Questa rinnovata funzione infatti, funziona davvero bene in qualsiasi situazione fotografica e semplifica notevolmente lo scatto.

 

Per cui lo SMART HDR è promosso e può essere lasciato attivo in automatico, mentre l’AUTO HDR no.

 

Articoli di approfondimento:

Smart HDR iPhone: come e quando usare l’HDR intelligente

Auto HDR iPhone: vantaggi e svantaggi di questa grande funzione

 

Conclusioni

In questo articolo ti ho mostrato quando usare l’HDR sul tuo iPhone e quando non usarlo.

Ora sono sicuro che riuscirai a produrre degli scatti perfettamente esposti in qualsiasi situazione fotografica tu ti trova.

Lasciaci un commento qui in basso se non hai capito qualcosa o se hai una domanda da farci, ti risponderemo prima possibile.

Seguici anche su InstagramFacebook e YouTube per restare sempre aggiornato riguardo a guide e curiosità legate al tuo iPhone.

Infine ricordati di unirti alla nostra community di Fotografia da iPhone, dove potrai postare gratuitamente le tue foto ed ascoltare i pareri e consigli della community su come migliorare la tua fotografia dal tuo iPhone.

Ricorda che la miglior macchina fotografica è quella che hai sempre con te!

Cos’è l’HDR su iPhone? A cosa serve e come funziona?

Cos’è l’HDR su iPhone? A cosa serve e come funziona?

Hai mai scattato una foto HDR sull’iPhone senza sapere cosa fosse e quindi ti sei chiesto cos’è l’HDR?

 

Oppure quante volte vi sarà capitato di vedere la scritta “HDR” sulla fotocamera del vostro iPhone?

 

Quante volte inoltre avete pensato che la funzione HDR fosse una funzione completamente inutile visto che “non cambia assolutamente nulla rispetto ad una foto normale”?

 

Quale è il significato di HDR?

Per capire cos’è l’HDR su iPhone e comprenderne quindi il significato, bisogna prima partire dall’analisi del suo acronimo, che si traduce in Alta Gamma Dinamica.

 

La gamma dinamica si riferisce alla differenza tra gli elementi luminosi e gli elementi scuri in una scena.

 

Una scena con zone molto luminose e zone molto scure ha un’alta gamma dinamica. Viceversa, una scena senza zone molto luminose o senza zone molto scure ha una bassa gamma dinamica.

 

Facciamo due esempi: la foto che potete osservare in basso presenta zone molto scure e zone molto luminose, pertanto, ha una gamma dinamica elevata;

Foto ad alta gamma dinamica

invece quest’altra foto che potete osservare sempre in basso, non presenta zone ne molto scure ne molto luminose, pertanto, ha una bassa gamma dinamica.

Foto a bassa gamma dinamica

In questa guida chiariremo tutte le domande che ci vengono fatte per quel che riguarda l’HDR.

 

Se non hai voglia di leggere e preferisci guardare un video, qui in basso puoi trovare il nostro video sul canale YouTube di iCamera che parla proprio di cos’è l’HDR su iPhone, a cosa serve e quando usarlo:

 

Cos’è l’HDR su una foto da iPhone?

Tutte le fotocamere sul mercato, comprese quelle professionali e quindi incluso l’iPhone, sono limitate.

 

Quando si riprende una scena con molti elementi scuri e molti elementi luminosi (alta gamma dinamica), il tuo iPhone non riuscirà a scattare una foto perfettamente esposta.

 

Questo perché la fotocamera dell’iPhone non è in grado di fotografare contemporaneamente sia la luce che l’oscurità nella stessa identica scena.

 

Ed appunto per questo viene in nostro soccorso la funzione HDR sull’iPhone.

 

A cosa serve l’HDR?

L’impostazione HDR consente di scattare delle foto di scene con un’alta gamma dinamica, con zone quindi molto luminose e zone molto scure, entrambe perfettamente esposte.

 

Se vuoi saperne di più sull’esposizione fotografica da iPhone ti consiglio di leggere questo articolo:

ESPOSIZIONE FOTOGRAFICA IPHONE: 7 DRITTE SU COME SCATTARE BELLE FOTO

 

Come funziona l’impostazione HDR su iPhone?

Quando si scatta una foto HDR con il proprio iPhone, la fotocamera acquisisce rapidamente diverse immagini della scena tutte con un’esposizione diversa l’una dall’altra.

 

Il software poi prende queste foto e le mescola insieme per ricreare una foto perfettamente esposta sia nelle zone luminose che nelle zone scure.

Foto con HDR iPhoneFoto senza HDR iPhone

Osserva le due foto in alto: quella a sinistra è stata scattata con l’impostazione HDR attiva mentre quella a destra con HDR disattiva. Quanta differenza vero?

 

Quando usare l’HDR vs Quando non usare l’HDR

Non sempre la funzione HDR è un’impostazione realmente utile nei tuoi scatti.

 

A volte attivare questa funzione significherebbe peggiorare notevolmente le tue foto, per questo è molto importante capire quando usare l’HDR e quando non usarlo.

 

Quando utilizzare iPhone HDR:

 

Quando non utilizzare iPhone HDR:

  • Per scattare delle foto silhouette;
  • Per scatti rapidi;
  • Quando il soggetto è in movimento;
  • Per ottenere colori vividi.

 

Come regola generale possiamo dirti che l’uso dell’HDR è utile se stai cercando di ottenere un’esposizione bilanciata.

 

Se le ombre appaiono troppo scure o le luci sono troppo luminose, attiva l’HDR nell’app Fotocamera.

 

Se vuoi saperne di più sulle situazioni fotografiche nelle quali usare e non usare l’HDR su iPhone ti consiglio di leggere l’articolo qui in basso:

HDR IPHONE: QUANDO USARLO E QUANDO NON USARLO NELLE TUE FOTO

 

Quali sono le migliori impostazioni per l’uso dell’HDR su iPhone

Come prima cosa, bisogna assicurarsi che le impostazioni siano corrette, infatti a volte sull’app fotocamera potresti non vedere la scritta HDR, quindi: 

  1. Vai su Impostazioni;
  2. Poi su Fotocamera;
  3. Ed accertati che Auto HDR sia spento (Su alcuni iPhone, Auto HDR è chiamato Smart HDR). Disattivando la funzione Auto HDR sarai tu a decidere quando attivare l’HDR;
  4. Puoi scegliere di selezionare oppure no la funzione Conserva Foto Normale. Se attivata, il tuo iPhone salverà due foto sulla tua memoria, una in HDR ed una senza. Così facendo, se la versione HDR non ti piacerà, avrai sempre a disposizione la versione normale della tua foto. Di contro però salvando due foto invece di una, la memoria del telefono si esaurirà prima. 

Impostazioni Fotocamera

 

Come usare l’HDR su iPhone

Ora passiamo dalla teoria alla pratica, imparando a scattare una foto in modalità HDR sul tuo iPhone:

  1. Apri l’app Fotocamera del tuo iPhone.
  2. Guarda in alto sullo schermo e attiva l’icona HDR.
  3. Componi la tua foto al meglio usando una delle regole di composizione fotografica.
  4. Premi il pulsante di scatto cercando di tenere più fermo possibile il tuo iPhone.

 

La foto risultante userà la funzione HDR per scattare la tua fotografia. Grazie a questo la tua immagine mostrerà dettagli sia nelle luci che nelle ombre della scena.

 

Cosa è Smart HDR e la differenza con Auto HDR

Gli iPhone a partire dall’iPhone XS hanno una funzione chiamata Smart HDR, un’evoluzione della funzione Auto HDR, o forse sarebbe meglio dire una versione più intelligente.

 

Smart HDR si attiva automaticamente (a meno che, come ti abbiamo fatto vedere prima non disattivi l’automatismo) ogni qualvolta è necessario per migliorare la qualità dell’immagine ma a differenza della vecchia funzione Auto HDR, questa funziona a dovere in qualsiasi situazione fotografica.

 

Infatti grazie alle novità tecnologiche introdotte da Apple, come ad esempio un sensore molto più veloce ed un software fotografico molto più evoluto, “Smart HDR” funziona anche con tipologie di situazioni fotografiche che in precedenza non erano in grado di utilizzare l’HDR.

 

Come ad esempio per gli scatti panoramici, le raffiche, i fotogrammi in Live Photos e le scene in movimento.

 

Ma quel che colpisce ancora di più è la differenza di qualità dell’immagine anche nelle situazioni più comuni. 

 

John Gruber di Daring Fireball ha scritto un grande articolo sulla differenza tra l’iPhone XS che possiede lo Smart HDR e l’iPhone X che non lo possiede. Ha scattato due foto della stessa scena. 

Foto con Auto HDR Foto con Smart HDR

A sinistra: Auto HDR su iPhone X (file originale); A destra: Smart HDR su iPhone XS (file originale)

 

L’immagine dell’iPhone X è chiaramente bruciata in alcune parti, mentre quella scattata con l’iPhone XS di Gruber sembra decisamente migliore, il che è interamente attribuibile a Smart HDR. “Notate anche come nello scatto con l’iPhone XS si può facilmente leggere il cartello ‘Shelton Theatre’ nella parte posteriore della bocca del clown”, scrive Gruber.

 

Conclusioni su cosa è l’HDR su iPhone

Ora sai tutto ciò che ti serve per scattare foto perfettamente esposte grazie all’uso della funzione HDR su iPhone.

 

La fotocamera dell’iPhone a primo impatto sembra davvero semplice da utilizzare ma una volta conosciuta più a fondo, scopri che ha tantissime potenzialità nascoste di cui non conoscevi l’esistenza.

Se non hai ancora messo il like, vai subito sulle nostre pagine Facebook e Instagram e clicca su “segui“.

Se vuoi restare sempre aggiornato,  il nostro canale Youtube fa esattamente al caso tuo.

Se apprezzi gli articoli di iCamera condividici e facci conoscere ai tuoi amici, ne saranno felici.

Ricorda che la miglior macchina fotografica è quella che hai sempre con te!