In questa guida vedremo insieme tutto quello che devi sapere sulla composizione in fotografia e sulle migliori tecniche fotografiche da usare per comporre al meglio le tue foto

Tutto il divertimento e la creatività racchiusi in una foto derivano appunto dalla composizione fotografica e dalle sue regole.

Grazie ad essa possiamo distinguerci dalla massa e introdurre uno stile personale ed unico nelle nostre immagini.

È qui che avviene la magia!

 

La regola dei terzi

La regola dei terzi è forse la regola più nota della composizione in  fotografia.

Essa è una delle prime regole di composizione fotografica che i fotografi principianti imparano nelle lezioni di fotografia, a mio giudizio giustamente, perché può aiutare davvero tanto a creare inquadrature interessanti.

Ti dirò comunque che le regole vengono create anche per essere infrante, senza comportare necessariamente la creazione di immagini sbilanciate o poco interessanti.

Tuttavia una persona saggia sa che se si ha intenzione di infrangere una regola bisogna sempre prima conoscerla.

 

Cos’è la regola dei terzi?

Il principio alla base della regola dei terzi è quello di suddividere un’immagine (sia orizzontalmente che verticalmente) in modo da ottenere 9 riquadri.

Foto che rispetta la regola dei terzi nella composizione fotografica

Puoi ottenere questa suddivisione e le conseguenti linee grazie alla griglia fotografica su iPhone.

La teoria dice che se posizioni dei punti di interesse nelle intersezioni o lungo le linee di questi ultimi, la tua foto diventerà molto più equilibrata e consentirà all’osservatore dell’immagine di interagire con essa in maniera più naturale.

Tutto ciò proprio grazie all’equilibrio che hai creato con la regola dei terzi.

Alcuni studi sulla composizione in fotografia infatti hanno dimostrato che quando si guardano delle immagini, gli occhi delle persone di solito vanno su uno dei punti di intersezione piuttosto che al centro della foto.

Se vuoi saperne di più sulla regola dei terzi, leggi l’articolo di approfondimento qui accanto.

 

Infine, tieni presente che puoi editare la tua foto, andando a ritagliarla, proprio usando la regola dei terzi.

Oggi i programmi di fotoritocco dispongono di ottimi strumenti per ritagliare e reimpostare le immagini in modo che rientrino nelle regole. 

Se vuoi sapere quali app di fotoritocco fanno al caso tuo, ti consigliamo di leggere questo articolo: Le 7 migliori app per modificare le tue foto su iPhone

 

La simmetria

La simmetria in fotografia è ovunque e grazie ad essa puoi ottenere degli scatti strabilianti ovunque tu sia.

Grazie alla fotografia simmetrica, sarai in grado di trovare un potenziale nascosto nelle cose più semplici e anche se non sei un fotografo professionista, potresti trasformare le tue foto in capolavori.

La simmetria è molto importante in una foto dato che le foto simmetriche si distinguono da altre perché risultano attraenti alla vista.

L’essere umano è attratto dalla perfezione visiva e dalle composizioni che lavorano in armonia.

La simmetria esiste in diverse forme e di seguito ti voglio brevemente illustrare i 4 tipi più comuni in ambito fotografico:

        • Simmetria Verticale;
        • Simmetria Orizzontale;
        • Simmetria Radiale;
        • Simmetria Riflettente.

 

Simmetria verticale

La simmetria verticale è la tipologia più comune.

Simmetria Verticale

Disegna una linea verticale immaginaria al centro della tua composizione. Se entrambi i lati sono simmetrici, la tua foto apparirà visivamente accattivante.

La simmetria verticale viene spesso utilizzata nella fotografia di architettura perché sottolinea le dimensioni, la forma e il design degli edifici.

 

Simmetria orizzontale

La simmetria orizzontale è la tipologia più comune in ambito paesaggistico.

Prendi la tua linea immaginaria e posizionala orizzontalmente al centro della tua composizione.

Foto con simmetria orizzontale

Come abbiamo già detto, le composizioni orizzontali sono spesso utilizzate nella fotografia di paesaggio, soprattutto quando è presente l’acqua.

La simmetria orizzontale viene spesso confusa con la simmetria riflettente ma la differenza è che la prima non deve necessariamente presentare un riflesso mentre invece la seconda si.

 

Simmetria radiale

Nella simmetria radiale l’osservatore viene ipnotizzato dalle forme circolari.

Foto Simmetria Radiale

Questo tipo di simmetria di solito coinvolge forme che girano in continuazione con un certo schema ordinato.

Spesso nella simmetria radiale possiamo trovare anche le altre tipologie più comuni di simmetria.

 

Simmetria riflettente

Come suggerisce il suo nome, la simmetria riflettente è tutta una questione di riflesso.

Foto Simmetria Riflettente

Puoi trovare riflessi ad esempio nell’acqua o su alcune superfici come il vetro o il metallo lucido.

 

Includi un soggetto principale 

Una delle regole più importanti sulla composizione in fotografia è che devi avere un soggetto principale nella tua immagine.

Quando decidi di scattare una foto è molto probabile che tu lo stia facendo per “inquadrare” un monumento, un piatto, una persona o una macchina ad esempio.

Ecco, questi sono i tuoi soggetti principali.

Senza un soggetto la tua foto perderebbe di interesse perché l’occhio dello spettatore non saprebbe dove guardare.

Quando scatti una foto infatti, ti dovresti sempre chiedere “Qual è il principale punto di interesse in questa scena?” oppure “Qual è il mio soggetto principale?

Matteo mare

Come vedi dalla foto in alto, la domanda “Qual è il principale punto di interesse in questa scena?” oppure “Qual è il mio soggetto principale?” ha una risposta che è abbastanza scontata ed evidente.

Le tue foto dovrebbero avere un soggetto altrettanto forte.

Una volta che hai identificato il soggetto principale della tua foto, potrai costruirgli la composizione fotografica che più gli si addice o che più ti piace, usando magari la regola dei terzi che abbiamo visto prima.

 

Isola il soggetto

Una delle migliori regole di composizione fotografica che possiamo darti su come migliorare le tue foto su iPhone è assicurarsi che il soggetto sia isolato dallo sfondo.

È importante che il soggetto principale sia isolato e che non vi siano ostacoli o altri soggetti nella foto, questo potrebbe indebolire il messaggio della tua immagine e renderla confusa.

Una tecnica molto semplice per isolare il soggetto è assicurarsi che tra quest’ultimo e lo sfondo, ci sia un alto contrasto.

Questo stacco farà risaltare ancora di più il soggetto principale, qualsiasi sia lo sfondo.

Foto Silhouette - Composizione Fotografica

Oltre al contrasto tra luce e ombre puoi utilizzare anche i colori per far risaltare il tuo soggetto. Guarda l’esempio qui in basso.

Foto foglia rossa stacco colori - Composizione Fotografica

Dunque ricorda questa tecnica di composizione in fotografia: quando hai trovato il tuo soggetto principale nella foto, cerca di isolarlo dal resto del contesto per metterlo ancora più in risalto.

 

Linee Guida

Quando parliamo di linee guida nella fotografia, ci riferiamo a quelle linee che indirizzano l’occhio dello spettatore attraverso l’immagine, creando un percorso di navigazione.

Le linee guida possono assumere molte forme.

Ci sono le linee rette e dirette, come una strada che si estende all’orizzonte, o i binari di un treno che scompaiono in lontananza.

Linee guida sull'aereo

Questi tipi di linee guida sono potenti perché conducono lo sguardo in profondità nella foto, creando un forte senso di prospettiva e profondità.

Quando guardiamo una foto con una forte linea guida retta, sentiamo quasi come se potessimo camminare dentro l’immagine e seguire quel percorso.

Ma non tutte le linee guida sono rette. Alcune sono curve, sinuose, come un fiume che serpeggia attraverso una valle o un sentiero tortuoso attraverso un bosco.

Linee guida nel bosco con molti colori autunnali

Queste linee guida hanno una qualità ritmica e dinamica, e conducono l’occhio in un viaggio più fluido e organico attraverso la foto. Le linee curve possono evocare sentimenti di serenità, mistero o anche movimento.

 

Profondità fotografica

La fotografia, per sua natura, cattura momenti bidimensionali. Tuttavia, uno dei segreti per trasformare una semplice foto in un’immagine accattivante è la capacità di infonderla con un senso di tridimensionalità. Ecco dove entra in gioco la profondità.

profondità persona vicoli

La profondità nella composizione fotografica non è solo un trucco visivo; è un invito per lo spettatore a entrare nell’immagine, a esplorare ogni angolo e a sentirsi parte della scena.

Quando un’immagine possiede una chiara profondità, offre più livelli di interesse, spingendo l’occhio a viaggiare dal primo piano allo sfondo, attraversando tutti gli elementi intermedi.

Uno dei metodi più comuni per aggiungere profondità a una fotografia è l’uso di una prospettiva forte.

Prendiamo ad esempio una strada che scompare all’orizzonte; essa agisce come una linea guida, conducenti l’occhio attraverso vari piani dell’immagine e creando una sensazione di distanza.

montagne profondità nuvoloso

In sintesi, la profondità trasforma una fotografia da una semplice rappresentazione bidimensionale in una storia visiva ricca e coinvolgente. Con essa, non stai solo mostrando una scena; stai offrendo un’esperienza, un viaggio attraverso l’immagine che coinvolge e affascina lo spettatore.

 

Pattern o Ripetizioni

I pattern, o ripetizioni, sono uno strumento di composizione molto potente che può aiutare a creare immagini visivamente interessanti e coinvolgenti.

Un pattern è una serie ripetuta di elementi visivi, come linee, forme, colori o texture. 

Pattern di trifogli

I pattern possono dare ritmo a un’immagine, guidare lo sguardo dello spettatore attraverso la scena e creare un senso di coerenza o armonia.

I pattern possono anche unirsi alla fotografia macro, per regalare dei dettagli del mondo del piccolo.

Una delle cose interessanti dei pattern nella composizione in fotografia è che possono essere utilizzati sia come soggetto principale dell’immagine, sia come sfondo per un altro elemento. 

Ad esempio, potresti scattare una foto di un campo di girasoli, con i fiori che formano un pattern che riempie l’intera immagine. 

Oppure, potresti usare lo stesso campo di girasoli come sfondo per un ritratto, con il pattern che aggiunge interesse e profondità all’immagine.

Ricorda che uno dei modi più efficaci per utilizzare i pattern in fotografia è romperli. 

Un pattern interrotto attira l’attenzione e può diventare un forte punto focale. 

Pattern interrotto

Come sempre, il trucco per usare efficacemente i pattern nella composizione fotografica sta nel saper osservare. 

 

Lascia spazio al movimento

Non sempre il soggetto da te scelto sarà fermo e immobile.

A volte si muoverà in una certa direzione, e in queste situazioni devi essere consapevole di un’altra regola della composizione fotografica, che è quella di lasciare spazio al soggetto in movimento.

Andrea in bici - Composizione Fotografica

A meno che tu non abbia un’ottima ragione per non seguire questa “regola”, di solito è meglio lasciare più spazio davanti al soggetto che dietro.

Questo semplice accorgimento dà la sensazione di trasferimento del soggetto da un punto ad un altro che è proprio quello che bisognerebbe trasmettere quando si decide di scattare questa tipologia di fotografia.

Se vuoi saperne di più su come scattare delle foto in movimento ti consiglio di leggere i due articoli qui in basso:

LIVE FOTO IPHONE: COME SCATTARE DELLE FOTO IN MOVIMENTO

MULTISCATTO IPHONE: SCATTARE IN MODALITÀ SCATTO CONTINUO (BURST MODE)

 

Incornicia il soggetto 

A volte nella composizione in fotografia l’uso di oggetti in primo piano, che hanno come scopo quello di creare una “cornice” attorno al soggetto principale, possono aiutarlo a metterlo ancora più in risalto.

Archi, porte, finestre, rami di alberi e fori sono delle comuni e perfette cornici.

Soggetto Incorniciato - Composizione Fotografica

Come puoi vedere in questa foto, il soggetto principale è incorniciato all’interno di questo stranissimo ma bellissimo albero.

Dai spazio alla creatività e incomincia a provare ad incorniciare il tuo soggetto!

 

Eccoti serviti alcuni trucchi e consigli per la composizione in fotografia, ora l’uso della composizione fotografica con iPhone non sarà più un limite ma un fedele alleato che ti aiuterà a scattare delle foto capolavoro.

La fotocamera dell’iPhone a primo impatto sembra davvero semplice da utilizzare ma una volta conosciuta più a fondo, scopri che ha tantissime potenzialità nascoste di cui non conoscevi l’esistenza.

Se non hai ancora messo il like, vai subito sulle nostre pagine Facebook e Instagram e clicca su “segui“.

Se vuoi restare sempre aggiornato,  il nostro canale Youtube fa esattamente al caso tuo.

Se apprezzi gli articoli di iCamera condividici e facci conoscere ai tuoi amici, ne saranno felici.

Ricorda che la miglior macchina fotografica è quella che hai sempre con te!

Se ti è piaciuto l'articolo, condividilo! Grazie :)